Inglese e Pellissier uomini derby, inizio timido: i top e i flop del Chievo

Gli aspetti positivi e negativi della prova clivense nel derby.
23.10.2017 09:30 di Paolo Lora Lamia   vedi letture
Inglese e Pellissier uomini derby, inizio timido: i top e i flop del Chievo
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Insidefoto/Image Sport

TOP

Inglese: Per avere la meglio sull'arcigna difesa del Verona, serviva una grande prova del centravanti clivense che infatti non ah deluso. Primo tempo da sogno per Inglese, nel corso del quale prima segnato di testa su assist di Birsa e poi ha trasformato con freddezza il rigore del momentaneo 2-1. Per il resto, tante sportellate con i difensori avversari, sponde per i compagni e altre occasioni mancate per un soffio.

Pellissier: Serviva l'affondo del grande giocatore per decidere questo derby e, per fortuna del Chievo, l'uomo decisivo si è rivelato il suo giocatore più rappresentativo. Entrato nella ripresa al posto di Pucciarelli, Pellissier ha siglato il 3-2 su assist di Cacciatore, lanciandosi poi su tutti i palloni che finivano in area di rigore. Terzo gol in un derby per lui, il primo decisivo per una vittoria clivense. Giù il cappello.

Hetemaj: Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. In una partita dove la grinta e l'agonismo sono state armi messe in campo da entrambe le squadre veronesi, il finalndese si è esaltato fornendo una prova di grande livello. per tutto l'arco dei novanta minuti, ha ringhiato con grande continuità sui portatori di palla avversari, recuperando un'infinità di palloni per poi dare il là all manovra offensiva. Una prova da guerriero clivense.

FLOP

Difficile trovare degli aspetti negativi nella prova del Chievo, che ha ribaltato in due circostanze il risultato e, per tutto l'arco della gara, ha fatto vede ottime trame di gioco. Ci sono stati però due momenti non gestiti bene dalla squadra di Maran: i primi minuti (dove l'approccio è stato decisamente da rivedere) e la prima parte della ripresa, nella quale il Chievo non ha affondato il colpo chiudendo così la gara e, quasi inevitabilmente, ha subito il momentaneo 2-2.