Damian saluta il Como: "Porterò questa città nel cuore"

Il giovane centrocampista Damian ha dato il suo addio al Como, squadra dove ha giocato in questa stagione.
 di Paolo Lora Lamia  articolo letto 338 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Damian saluta il Como: "Porterò questa città nel cuore"

Domenica scorsa è terminata la stagione del Como, con la sconfitta per 2-1 contro il Piacenza nel primo turno dei playoff. Uno dei giovani che si sono messi maggiormente in mostra in questa stagione nel club lombardo è Filippo Damian, centrocampista di proprietà del Chievo. Il talento classe '96 ha salutato la società e i tifosi comaschi tramite il suo profilo Facebook: "Questa immagine me la porterò per sempre nel cuore, una squadra un gruppo e dei dirigenti che hanno cercato di dare tutto per questa città, per questi tifosi meravigliosi che dall'inizio dell'anno non ci hanno mai abbandonato, mai criticato ma sempre a sostenerci in qualsiasi campo, in qualsiasi posto. Noi e voi contro tutto e tutti da soli. È stata un'annata incredibile con un sogno che si è infranto domenica ma che mi ha lasciato dentro tanto amore e passione per questo sport e questi colori. Sono felicissimo di aver fatto parte di questa società storica e di essermi sentito voluto bene da tutti, tifosi, staff e compagni, un gruppo di uomini che non si sono mai tirati indietro nonostante tutto quello che abbiamo passato...con le lacrime di domenica purtroppo questa stagione si è conclusa troppo presto perché noi a quel sogno ci avevamo creduto ma rimane comunque la consapevolezza di aver dato tutto e voi questo lo avete percepito ed è per questo che siete stati sempre al nostro fianco. Porterò questi colori e questa città nel mio cuore perché una parte di me tiferà sempre per il Como d'ora in avanti e auguro il meglio a questa città e questi tifosi perché meritate di tornare ad altissimi livelli il prima possibile. Mi sono sentito parte di una grande famiglia dal primo giorno che sono arrivato qui,abbiamo gioito e lottato insieme per tutto l'anno emozionandoci ogni giorno di più vincendo anche partite che sulla carta apparivano impossibili perché a Como quest'anno ci sono stati dei veri uomini. Spero sia un arrivederci ma in ogni caso anche se da lontano sarò sempre a fare il tifo per voi...grazie di tutto e sempre forza Como".