Sorrentino il migliore, De Guzman illude: i top e i flop del Chievo

Aspetti positivo e negativi della prova gialloblù contro la Roma.
 di Paolo Lora Lamia  articolo letto 468 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Sorrentino il migliore, De Guzman illude: i top e i flop del Chievo

TOP

Sorrentino: Se il passivo di questa sera non è troppo pesante, il merito è in gran parte del portiere gialloblù. Nel primo tempo si oppone nel migliore dei modi ad El Shaarawy, Nainggolan e Dzeko, ma non può nulla sulla splendida punizione calciata da El Shaarawy nel corso del recupero. Altri interventi importanti nella ripresa, che gli fanno guadagnare la palma di migliore in campo nella squadra clivense. 

De Guzman: l'olandese conferma quanto di buono ha fatto vede nelle ultime settimane, risultato di fatto il giocatore più pericoloso della formazione gialloblù. Nel primo tempo infatti prima sfiora il gol con una conclusione su cross di Birsa e poi lo trova con un colpo di testa su suggerimento di Izco. Nel secondo tempo cala come del resto tutta la squadra, ma nel compleso risulta tra i migliori nella formazione veronese.

FLOP

Secondo tempo da dimenticare: La formazione clivense scende in campo con il chiaro intendo di restare compatta nella sua metà campo per poi ripartire in contropiede. Se nel primo tempo - concluso con il risultato di 1-1 - il Chievo ha fatto la partita che doveva fare, nella ripresa ha subito il gol dopo pochi minuti e non ha mai dato l'impressione di poter pareggiare. la difesa ha concesso atnte palle gol alla Roma, i centrocampisti sono calati vistosamente sul piano fisico e gli attaccanti, nelle poche occasioni in cui hanno ricevuto palla, non sono riusciti a rendersi pericolosi. Un secondo tempo dunque certamente non positivo, anche se non vanno dimenticate le assenze e l'importanza dell'avversario.