Ottimo Hetemaj, l'attacco non punge: i top e i flop del Chievo

Questi gli aspetti positivi della prova gialloblù di oggi ad Empoli.
 di Paolo Lora Lamia  articolo letto 289 volte
© foto di Federico De Luca
Ottimo Hetemaj, l'attacco non punge: i top e i flop del Chievo

TOP:

Hetemaj: Il finlandese torna alla grande dopo aver saltato la gara col Milan per un infortunio rimediato in nazionale. In una gara dove l'agonismo l'ha fatta da padrone, il centrocampista ex Brescia ha fornito davvero un'ottima prova combattendo su tutti i palloni e accompagnando con continuità le azioni offensive. Nel secondo tempo va addirittura vicino al gol con una grande conclusione dalla trequarti. 

I centrali difensivi: L'Empoli oggi ha confermato i suoi limiti offensivi, ma vanno dati grandi meriti alla coppia centrale clivense se gli attaccanti azzuri non si sono resi quasi mai pericolosi. Dainelli e Gamberini hanno infatti vinto nettamente il confronto con Marilungo e Maccarone, riuscendo ad essere sempre attenti nelle chiusure e non andando in difficoltà nella parte finale del match quando il Chievo aveva arretrato molto il baricentro e l'Empoli el stava provando tutte per trovare il gol della vittoria. Nel primo tempo poi Gmaberini si è reso pericoloso anche in fase offensiva, sfiorando il gol di testa negatogli da un miracolo di Skorupski.

FLOP:

Il reparto offensivo: Giornata difficile per gli attaccanti gialloblù, che come sempre non si sono risparmiati sul piano della corsa ma che non hanno incisio molto in fase offensiva. Neanche Birsa è stato protagonista della sua miglior prestazione mentre Castro, che nelle utlime partite aveva sempre fatto la differenza in avanti, è stato meno presente in fase offensiva. Nella prova dell'argentino, positiva sul piano difensivo, pesa anche l'espulsione rimediata a dieci minuti dalla fine.