Finalmente gli attaccanti, Dainelli impeccabile: i top e i flop del Chievo

Aspetti positivi e negativi della prova gialloblù contro il Pescara.
 di Paolo Lora Lamia  articolo letto 273 volte
© foto di Federico De Luca
Finalmente gli attaccanti, Dainelli impeccabile: i top e i flop del Chievo

TOP:

Dainelli: Prestazione importante per il centrale difensivo, che si conferma il leader della retroguardia clivense in questo inizio di stagione. Impeccabile negli anticipi, l'ex Fiorentina vince il confronto con il centravanti pescarese Manaj e non va praticamente mai in difficoltà quanto deve confrontarsi con attaccanti rapidi come Caprari.

Hetemaj: Dopo un paio di prestazioni sottotono, il finlandese torna a giganteggiare nel centrocampo clivense. Recupera una quantità industriale di palloni, permettendo al Chievo di avviare nuemrose ripartenze nel momento in cui il pescara prova maggiormente ad attaccare e a cercare il gol. Elemento di assoluto spessore nello scacchiere di Maran.

Finalmente le punte: Dopo sei partite e qualche chiacchiera di troppo, il Chievo vince una partita grazie ai gol degli attaccanti. Nella ripresa Meggiorini entra in campo al posto di Floro Flores e dopo pochi minuti indirizza il match con il gol dell'1-0. Successivamente Inglese chiude la gara finalizzando un perfetto contropiede. Non manca, come è avvenuto dall'inizio della stagione, il lavoro delle punte in fase difensiva e vanno elogiati anche gli splendidi assist che hanno permesso a Meggiorini e Inglese di sbloccarsi, forniti rispettivamente da Birsa e Castro. Se gli attaccanti vengono messi nelle condizioni di segnare, hanno certamente le qualità per farlo.

FLOP:

Difficile trovare un aspetto della gara totalmente negativo. Forse l'avvio arrembante del Chievo doveva tradursi con un immediato vantaggio e, prima del gol di Meggiorini nella ripresa, la squadra si era abbassata un po troppo. Parlando di songoli, il giocatore che meno ha convinto - anche se le sua prova non è stata negativa in senso assoluto - è stato Floro Flores, che non è riuscito ad incidere come i compagni di reparto e ha vanificato nei minuti finali del primo tempo un interessante contropiede.