Tris al Novara: Chievo avanti in Coppa Italia

Una doppietta di Inglese e il sigillo finale di Cesar regalano ai gialloblù gli ottavi di finale.
 di Paolo Lora Lamia  articolo letto 257 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Tris al Novara: Chievo avanti in Coppa Italia

Con una prestazione autoriaria, il Chievo ha la meglio sul Novara e passa il turno il Coppa Italia. Una partita decisa sostanzialmente dalla doppietta di Inglese siglata nel primo tempo nello spazio di due minuti.

Ampio turnover da parte di Maran, che dà spazio a diversi giocatori che non hanno trovato molto spazio in campionato come Seculin in porta, l'ex Primavera Costa a centrocampo e Parigini in avanti. Ad inizio partita i ritmi sono piuttosto bassi e, al minuto 7', il Novara si rende pericoloso con una conclusione di Di Mariano su cross Armeno che va fuori non di molto. Con il passare dei minuti i gialloblù si fanno sempre più minacciosi e, alla prima vera occasione, passano in vantaggio: siamo al minuto 28' quando Inglese, partito in posizione regolare su lancio di De Guzman, si libera di Troest e Romagna e non lascia scampo a Pacini. Due minuti più tardi l'attaccante clivense ex Carpi si rende ancora una volta protagonista, dato che Troest commette fallo su di lui in area e l'arbitro decreta l'inevitabile calcio di rigore. Dal dischetto si presenta proprio Inglese, che firma il 2-0 e la doppietta personale. Subire due gol così ravvicinati mortificherebbe qualunque squadra ma non il Novara, che sfiora il gol che avrebbe potuto riaprire la partita al minuto 34': Kupisz, dopo aver scambiato il pallone con un compagno, entra in area e conclude sfiorando il palo alla destra di Seculin. Scampato il pericolo il Chievo gestisce piuttosto agevolmente il vantaggio, eccezion fatta per un'ocacsione avuta da Galabinov ad un minuto dalla fine del primo tempo. Le squadre vanno dunque a riposo con i veronesi avanti di due reti. Ad inizio ripresa il Chievo riesce a siglare il terzo gol dopo soli quattro minuti: su un rilancio affrettato della difesa novarese, Costa rimette la palla in mezzo trovando Cesar che controlla e trafigge il portiere avversario. Con il risultato ormai non più in discussione, il Novara prova a salvare la faccia rendendosi pericoloso in un paio di circostanze. Clamorosa è l'occasione capitata a Galabinov al minuto 78' datoc he l'attaccante, ricevuto il pallone in area, spedisce a lato da buonissima posizione. Al minuto 84' Maran dà la possibilità al capitano della Primavera Depaoli di esordire in prima squadra, entrando in sostituzione di Costa. Un minuto dopo un altro talento clivense ovvero Kiyine prende il posto di De Guzman. Dopo tre minuti di recupero, il Chievo può festeggiare la vittoria per 3-0 contro il Novara.

I gialloblù si riscattano così dopo il k.o. in campionato contro il Torino e accedono agli ottavi di finale di Coppa Italia, dove incontreranno la Fiorentina. Prova dignitosa da parte della squadra di Boscaglia, che ha avuto il merito comunque di provare a segnare al meno un gol fino alla fine.

Questo il tabellino della gara:

Chievo-Novara 3-0

Marcatori: 27’ pt Inglese, 30’ pt Inglese rig., 4’ st Cesar

A.C. ChievoVerona: Seculin, Frey, Spolli, Cesar, Cacciatore, Izco, Rigoni, Costa (39’ st Depaoli), De Guzman (40’ st Kiyine), Parigini (22’ st Jallow), Inglese.
A disposizione: Bressan, Gamberini, Sardo, Radovanovic, Birsa, Vignato, Pellissier.
Allenatore: Rolando Maran.

Novara Calcio 1908: Pacini, Troest, Romagna, Koch (8’ st Scognamiglio), Armeno, Kupisz, Adorjan, Selasi (16’ st Casarini), Faragò, Di Mariano (25’ st Lukanovic), Galabinov.
A disposizione: Da Costa, Benedettini, Viola, Bajde, Bolzoni, Kanis, Dickmann, Calderoni, Sansone.
Allenatore: Roberto Boscaglia.

Arbitro: Sig. Riccardo Pinzani di Empoli.