VERSIONE MOBILE
 
 Lunedì 16 Gennaio 2017
IL MERCATO ESTIVO È TERMINATO: QUAL È STATO IL MIGLIOR COLPO DEL CHIEVO?
  
  
  
  
  

PRIMO PIANO

Spolli: "Qui grande cultura del lavoro, Belotti in forma così come noi"

Le parole di Spolli in conferenza stampa.
24.11.2016 17:20 di Paolo Lora Lamia  articolo letto 107 volte
Fonte: chievoverona.it
© foto di Federico De Luca
Spolli: "Qui grande cultura del lavoro, Belotti in forma così come noi"

Nelle ultime partite sta trovando sempre più spazio il difensore Nicolas Spolli, intervenuto oggi in conferenza stampa. Queste le prime dichiarazioni del giocatore argentino del Chievo: "Il mister fa delle scelte e vanno rispettate. Nell'ultimo periodo sto giocando un po di più e questo mi fa sicuramente piacere. Io cerco sempre di allenarmi dando il massimo e di mettermi a diposizione dell'allenatore, poi è chiaro che giocando con continuità uno milgiora sempre di più la sua forma. Il nostro modo di allenarci permette a chiunque di fare bene quando viene chiamato in causa, lo abbiamo dimostrato: talvolta i giocatori in campo cambiano, ma ci facciamo trovare sempre tutti pronti".

Sul confornto con Belotti, al momento forse il miglior attaccante italiano: "Dobbiamo stare attenti, si tratta di un attaccante con grandi qualità e a cui sta girando tutto bene in questo momento. Dobbiamo stare concentrati, sempre sul pezzo e cercare di non dare niente per scontato. E' un giocatore sicuramente in forma, così come è in forma la nostra squadra e quindi cercheremo di fare una grande partita".

Su quanti punti potrebbe avere il Chievo alla pausa natalizia: "Sarebbe uno sbaglio pensare più in là rispetto alla partita con il Torino. Mancano cinque gare alla sosta natalizia e sicuramente cercheremo di fare più punti possibile. Dopo il match contro il Bologna dissi che arrivare a 40 punti in un campionato difficile come la Serie A non è mai facile. Non so in che posizione potremo essere alla pausa natalizia, ma so per certo che daremo il massimo nelle prossime cinque partite come abbiamo sempre fatto.

Sul segretod ella difesa clivense, il reparto dove ci sono le maggiori rotazioni: "Il segreto è lavorare molto in allenamento e farsi trovare sempre pronti. Al di là della difesa, questo è un gruppo che lavora e in cui tutti hanno avuto la possibilità di giocare. Di partite non affrontate con il giusto approccio mi viene in mente solo quella col Crotone, nelle altre la squadra è sempre scesa in campo dando il massimo. In allenamento andiamo a mille all'ora, solo così possiamo arrivare alla salvezza. E' chiaro che c'è chi gioca di più e chi meno, però qui c'è una cultura del lavoro importante e quello è un valore che questa squadra non deve mai perdere".

Sull'importanza di Maran: "Una squadra senza un allenatore è difficile che vada avanti, così come un tecnico senza i giocatori. Noi diamo il massimo in allenamento e lo staff tecnico ci mette nelle condizioni di dare il massimo". 

Sulla partita migliore per il Chievo sul piano difensivo: "Con la Juventus nel primo tempo non abbiamo sofferto molto, considerato anche il valore dell'avversario. Ogni partita che non ci fanno gol per noi difensori è come una vittoria: col Cagliari, con l'Empoli dove la difesa a tenuto molto bene e con il Pescara. Sicuramente dobbiamo continuare a crescere, perchè quando si perde si cerca di capire dove si è sbagliato ma anche quando si vince c'è sempre qualcosa ad correggere". 

Sull'idea portata quest'anno da Maran di giocare con la difesa alta: "Rappresenta una certezza in più. Il fatto di stare più alti possibile è una cosa che dobiamo ancora migliorare, perchè a tratti lo facciamo e a tratti no. E' uan cosa per la quale ci alleniamo in settimana, ce la chiede sempre il mister e cerchermo di farla sempre meglio".

Sul connazionale Izco, reduce da un brutto infortunio: "Sicuramente è in crescita costante. Come ho detto prima avere minutaggio è fondamentale, soprattutto per un giocatore che viene da un infortunio come il suo. E' un ragazzo che si allena, che dà sempre il massimo ma che ancora non è al 100%, perchè lo conosco e so che può dare di più. Mi auguro che riusciamo a trovarlo al 100%. Non è facile per un giocatore che ha più di trent'anni stare fermo per così tanto tempo, ma lui è uno che lotta e se torna sui suoi livelli può costituire un valore aggiunto".

Su un altro giocatore argentino che ha giocato con lui anche nel Catania, ovvero Castro: "Secondo me non è ancora arrivato al suo livello massimo di rendimento. E' un giocatore importante, moderno e che può ricoprire più ruoli. Per me può cerscere ancora nonostante sia già, parlando dei uroli che può ricoprire, tra i migliori in Italia. Per Castro cerscere ancora vuol dire essere da Nazionale".

Su Mihajlovic e Maran, due tecnici che ha conosciuto e che sabato si cofronteranno: "Mihajlovic è stato importante per me datoc he l'ho avuto quando sono arrivato in Italia, mi ha insegnato sicramente dei concetti importanti. Maran, sia a Catania che qui al Chievo, è uno che lavra molto sul campo e che non lascia nulla al caso. Con il suo staff cura ogni dettaglio ed è importante per tutti. Non è un casos e lo scorso anno abbiamo totalizzato 50 punti e se quest'anno siamo a metà classifica".

Una battuta finale sul suo futuro: "Non ho nessuna intenzione di andarmene, sto bene qui".

 

 

 


Altre notizie - Primo Piano
Altre notizie
 

IL CHIEVO DEVE ANDARE OLTRE I SUOI LIMITI (E OLTRE LE POLEMICHE...)

IL CHIEVO DEVE ANDARE OLTRE I SUOI LIMITI (E OLTRE LE POLEMICHE...)Contro il Torino il Chievo è tornato ad assaporare il gusto amaro della sconfitta dopo la vittoria casalinga contro il Cagliari. Un passo falso arrivato dopo una prestazione buona e dopo una partita nella quale alcuni episodi arbitrali non hanno sorriso alla squadra d...

INTER, ICARDI: "GRANDE GARA FIN DALL'INIZIO, PIOLI STA LAVORANDO BENE"

Inter, Icardi: "Grande gara fin dall'inizio, Pioli sta lavorando bene"Mauro Icardi, attaccante dell’Inter, ha parlato a Sky Sport dopo la vittoria sul Chievo: “Non credo sia...

FLORO FLORES OBIETTIVO DI UN CLUB DI B

Floro Flores obiettivo di un club di BTra i giocatori che potrebbero presto lasciare il Chievo c'è Antonio Floro Flores, attaccante che non ha trovato...

VERONELLO: INIZIA LA SETTIMANA DI CHIEVO-FIORENTINA

Veronello: inizia la settimana di Chievo-FiorentinaPrimo allenamento della settimana per i gialloblù in vista della sfida al Bentegodi alla Fiorentina, sabato prossimo...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 16 Gennaio 2017.
 
Juventus (-1) 45
 
Roma 44
 
Napoli 41
 
Lazio 40
 
Inter 36
 
Milan (-2) 36
 
Atalanta 35
 
Fiorentina (-1) 30
 
Torino (-1) 29
 
Cagliari 26
 
Chievo Verona 25
 
Udinese 25
 
Sampdoria 24
 
Genoa 23
 
Bologna (-1) 23
 
Sassuolo 21
 
Empoli 18
 
Palermo 10
 
Crotone (-1) 9
 
Pescara (-1) 9

   Tutto Chievo Verona Norme sulla privacy | Cookie policy   
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI