Secondo tempo da vero Chievo: Samp battuta 2-1

I gialloblù tornano al successo dopo tre k.o. di fila.
31.03.2018 19:55 di Paolo Lora Lamia  articolo letto 461 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Secondo tempo da vero Chievo: Samp battuta 2-1

Chievo e Sampdoria, dopo i primi mesi di stagione, sembravano aver preso la strada giusta per i rispettivi obiettivi: l’ennesima salvezza tranquilla per i gialloblù e l’Europa per i blucerchiati. Gli ultimi mesi di campionato, tuttavia, non sono stati certo facili per entrambe le formazioni, che oggi si sono affrontate al Bentegodi con la speranza di dare una svolta alla stagione. 4-4-2 per Maran, che preferisce per la seconda domenica di fila Giaccherini a Birsa e conferma Stepinski come partner di Inglese. Giampaolo risponde con il 4-3-1-2, posizionando Caprari alle spalle del duo Zapata-Qualiarella.

Subito Chievo in attacco, con una conclusione di Stepinski terminata sul fondo. Risponde la Sampdoria al sesto minuto, con due conclusioni ravvicinate parate entrambe da Sorrentino. Scampato il pericolo, i gialloblù si fanno nuovamente pericolosi con un colpo di testa di Stepinski – su cross dalla sinistra di Gobbi – che termina sul fondo. Inizio di gara decisamente divertente, entrambe le squadre cercano il gol e sembrano essere tutt’altro che in crisi. Altra palla gol per la Samp poco dopo: Caprari sfonda sulla destra, passaggio in mezzo per Quagliarella anticipato provvidenzialmente da Cacciatore. L’esperto attaccante doriano ha una nuova occasione al minuto 14’ quando, su cross dalla sinistra da parte di uno scatenato Caprari, manda il pallone di testa sul fondo. Altra palla gol per i blucerchiati al ventesimo quando quando Quagliarella, con una delle sue proverbiali rovesciate, manca la porta per questione di centimetri. Gli sforzi della formazione di Giampaolo vengono premiati al minuto 27’, quando Quagliarella - spesso a segno contro il Chievo - firma il vantaggio dagli undici metri. Il rigore è stato decretato dall’arbitro per fallo in area di Gobbi ai danni di Zapata. Il numero 27 va ad un passo dal raddoppio poco dopo, quando la sua conclusione ravvicinata viene deviata in corner da Tomovic. Dopo alcuni minuti di appannamento, il Chievo al minuto 36 prova rendersi pericoloso da corner, ma la zampata di Cacciatore non impensierisce Viviano. Nella parte finale del primo tempo, i gialloblù non riescono ad incidere in avanti mentre la Samp amministra il vantaggio. Le due squadre vanno a riposo con gli ospiti avanti 1-0. La ripresa conferma nei primi minuti quanto avvenuto nella seconda parte del primo tempo: Chievo in affanno e senza idee, Doria che ha in mano il pallino del gioco e prova in qualche circostanza a rendersi pericolosa. Con il passare del tempo, i gialloblù si portano con sempre più frequenza a ridosso dell’area avversaria, ma Viviano non corre veri e propri pericoli. Primo cambio per la Samp al minuto 59’, con Ramirez che prende il posto di Zapata. Tre minuti dopo, arriva il pareggio clivense: Giaccherini entra in area dalla sinistra e mette in mezzo, colpo di testa vincente di Castro e Chievo che trova l’1-1. Immediata reazione blucerchiata, con una conclusione da fuori di Torreira alzata sopra la traversa da Sorrentino. Dopo il gol del pareggio, Castro è letteralmente indemoniato e, intorno al settantesimo, va vicino alla doppietta con due conclusioni da fuori area. Un cambio per parte al minuto 74’, con Birsa e Alvarez che sostituiscono rispettivamente Giaccherini e Quagliarella. Chievo più propositivo nella parte finale del match, mentre la Samp non riesce ad orchestrare la sua manovra come nel primo tempo. Al minuto 78’, Hetemaj prende il posto di Depaoli nella formazione clivense. E’ proprio il centrocampista finlandese, un minuto più tardi, a ribaltare il match con un velenoso tiro-cross dalla sinistra che inganna Viviano. Dopo il controllo Var, l’arbitro convalida il gol. Squillo Samp nel corso del primo minuto di recupero, quando Alvarez riceve palla in area e prova la conclcusione ma Sorrentino la devia ottimamente in angolo. E’ l’ultima occasione del match che, dopo cinque minuti di recupero, termina con la vittoria del Chievo per 2-1.

Tre punti pesantissimi per la squadra di Maran, che allunga su tutte le concorrenti per la salvezza e torna alla vittoria dopo tre sconfitte di fila. Prosegue il momento negativo della Sampdoria, sempre più lontana dalla zona Europa League. Questo il tabellino del match:

Chievo-Sampdoria 2-1

Marcatori: 26’pt Quagliarella rig., 17’st Castro, 34’st Hetemaj.

A.C.ChievoVerona: Sorrentino, Cacciatore, Tomovic, Bani, Gobbi, Depaoli (33’st Hetemaj), Castro, Radovanovic, Giaccherini (29’st Birsa), Stepinski, Inglese. A disposizione: Seculin, Confente, Cesar, Gamberini, Gaudino, Rigoni, Leris, Pucciarelli, Meggiorini, Pellissier. Allenatore: Rolando Maran.

U.C.Sampdoria: Viviano, Sala, Silvestre, Regini, Murru, Linetty, Torreira, Praet, Caprari, Quagliarella (29’st Alvarez), Zapata (13’st Ramirez). A disposizione: Belec, Tozzo, Andersen, Ferrari, Stijepovic, Verre, Capezzi. Allenatore: Marco Giampaolo.

Arbitro: Sig. Daniele Orsato di Schio. 
Ammoniti: Tomovic, Depaoli, Regini, Bani, Torreira