Romairone sbotta: "Siamo stanchi, basta perdere per errori non nostri"

Dure parole del ds clivense contro l'arbitraggio di Chievo-Milan.
10.03.2019 00:20 di Paolo Lora Lamia   Vedi letture
Fonte: Tuttomercatoweb.com
© foto di Federico Gaetano
Romairone sbotta: "Siamo stanchi, basta perdere per errori non nostri"

Giancarlo Romairone perde la pazienza. Il ds del Chievo, dopo la sconfitta casalinga contro il Milan arrivata anche per via qualche decisione arbitrale discutibile, ha sfogato tutta la sua rabbia ai microfoni di Sky Sport: "Non è possibile che ogni settimana ci sia un episodio, oggi c'è stata una barriera a 13 metri invece che 9 metri, sul secondo c'era un fuorigioco e un fallo. Fateci perdere serenamente le nostre partite. Siamo stanchi di fare da legislatura sul VAR. Non c’è bisogno del VAR per degli episodi che sono chiari. Siamo stanchi, mancano 11 partite. C’è tanto tempo per noi che ogni giorno dobbiamo lavorare e cercare di finire una stagione maledetta per tanti motivi per noi. Fatecela finire. Non voglio entrare nelle dinamiche della partita, da domani io e Di Carlo dobbiamo tirare su il morale alla squadra. Vogliamo perdere perché siamo scarsi, non per altre dinamiche. Ci tenevo a dire queste cose perché io vado a dialogare con gli arbitri, stavolta vado davanti alle tv perché ho finito le parole. Siamo stanchi".