Radovanovic: "Siamo una certezza della Serie A, voglio segnare di più"

Le parole del centrocampista serbo in conferenza stampa.
 di Paolo Lora Lamia  articolo letto 175 volte
Fonte: TGGialloblu.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Radovanovic: "Siamo una certezza della Serie A, voglio segnare di più"

Inizio di stagione super per Ivan Radovanovic, ormai uno degli elementi più importanti del Chievo. Oltre a fornire sempre prestazioni convincenti, il centrocampista serbo è attualmente il miglior recuperatore di palloni della massima serie: dato che però non gli è bastato per ricevere la chiamata della sua Nazionale. Nella classica conferenza stampa di metà settimana, Radovanovic ha parlato inizialmente proprio di questo rammarico: "Conosco il mio corpo e quelle che sono le mie potenzialità. Ogni tanto sto male quando penso alla mancata convocazione; ci sono molti giocatori serbi che giocano in Italia e pochi di questi vengono presi in considerazione e non so il perché. Auguro il meglio alla mia Serbia".

Sulla sfida contro la Fiorentina: "E’ già da un paio di anni che siamo una certezza di questo campionato. Affrontiamo una squadra che ha cambiato tanto dimostrando il suo potenziale in queste partite, soprattutto contro l’Hellas. Noi però siamo il Chievo. Voglio segnare di più perché sono cresciuto molto, come uomo e come giocatore. Solo poi sarò felice del tutto".

Su chi preferisce tra i compagni di reparto Birsa e Castro e su due attaccanti clivensi: "Sono giocatori diversissimi: il “Pata” ci aiuta di più in fase difensiva, ma Valter può cambiare la partita in ogni momento. Sono felice per il debutto di Stepinski, si meritava tutta questa gioia perché è un caro ragazzo. Inglese? Non so come si evolverà la situazione con il Napoli, ma voglio solo il meglio per lui".