Punto d'oro per il Chievo: bloccato il Torino sullo 0-0

I gialloblù conquistato fermano i granata tra le mura amiche.
14.04.2018 23:05 di Paolo Lora Lamia  articolo letto 194 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Punto d'oro per il Chievo: bloccato il Torino sullo 0-0

Non mancano le motivazioni oggi nel match tra Chievo e Torino, valido per la 32^ giornata di Serie A: i gialloblù sono a caccia di punti salvezza, i granata vogliono agganciare la zona Europa League. Maran conferma il 4-4-2 visto nelle ultime settimane, con Castro quarto centrocampista a sinistra e Inglese-Stepinski come coppia d’attacco. Mazzarri risponde con il 3-4-1-2, con Ljajic - recuperato all’ultimo minuto - dietro alla coppia Belotti-Iago Falque.

Torino più intraprendente nei primi minuti ma, al nono, Burdisso rischia l’autogol mettendo in serie difficoltà Sirigu con un colpo di testa all’indietro. Rispondono i granata sei minuti dopo, con una micidiale azione di Ansaldi sulla sinistra che prova la conclusione ma trova la respinta di Sorrentino. Ancora Toro pericoloso al ventesimo: Ljajic serve in area Belotti, che manda il pallone sul fondo di sinistro. Il Chievo è ben disposto sul piano difensivo, soprattutto dopo che Maran è passato al 3-5-2 con Radovanovic in mezzo a Bani e Tomovic, ma non riesce praticamente mai ad orchestrare una ripartenza. Il match prosegue senza grossi squilli da una parte e dall’altra, con il Chievo per il momento preoccupato di difendere lo 0-0 e il Torino incapace di pungere in avanti. Il primo tempo non può che terminare sullo 0-0.

Nessun cambio ad inizio ripresa per le due squadre che, nei primi minuti, sembrano più intraprendenti i fase offensiva rispetto al primo tempo. Al minuto 64’, Mazzarri deve fare a meno di N’Koulou: al suo posto entra il giovane Bonifazi. Quattro minuti più tardi, Barreca porta nuove energie sulle corsie esterne della squadra granata entrando al posto di De Silvestri. Al settentaquattresimo arriva anche il primo cambio per il Chievo, con Hetemaj che rileva un Castro troppo confusionario nella gara di oggi. Grandissima occasione per i gialloblù alla mezz’ora della ripresa, quando il pallone arriva in area a Cacciatore che, a porta sguarnita - Sirigu era uscito per provare a bloccare il pallone crossato da Hetemaj -, calcia alto. A undici minuti dalla fine, Maran getta nella mischia Birsa che entra al posto di Inglese. Nei minuti finali sembra che il Chievo abbia più energie per cercare i tre punti, mentre il Torino appare un po’ in riserva. Mazzarri prova a correre ai ripari inserendo un nuovo attaccante: si tratta di Edera, che rileva Iago Falque. Episodio chiave a tre minuti dalla fine: Bani - già ammonito - commette fallo su Bonifazi e becca il secondo giallo, lasciando i suoi in inferiorità numerica. Queste espulsione dà nuovo slancio al Toro, che assedia l’area clivense nel finale. Occasione granata al novantunesimo, quando Ljajic entra in area e conclude trovando la respinta di Sorrentino. E' l'ultima occasione del match, che termina 0-0.

Punto importante per la squadra di Maran, che allunga di una lunghezza il vantaggio sul Crotone (sconfitto a Genova dal Genoa). Il Torino, dal canto suo, perde una ghiotta occasione per avvicinarsi alla zona Europa League. Questo il tabellino del match:

Chievo-Torino 0-0

A.C.ChievoVerona: Sorrentino, Cacciatore, Tomovic, Bani, Jaroszynski (42’st Depaoli), Bastien, Radovanovic, Rigoni, Castro (29’st Hetemaj), Stepinski (34’st Birsa), Inglese. A disposizione: Seculin, Confente, Dainelli, Gamberini, Cesar, Leris, Meggiorini, Pucciarelli, Pellissier. Allenatore: Rolando Maran.

Torino F.C.: Sirigu, Nkoulou (18’st Bonifazi), Burdisso, Moretti, De Silvestri (23’st Barreca), Rincon, Baselli, Ansaldi, Falque (39’st Edera), Belotti, Ljajic. A disposizione: Ichazo, Coppola, Molinaro, Valdifiori, Acquah, Butic, Obi. Allenatore: Walter Mazzarri.

Arbitro: Sig.Marco di Bello di Brindisi.    
Ammoniti: Bani, Inglese.
Espulsi: Bani al 43’st.