Poche emozioni al Castellani: finisce 0-0 tra Empoli e Chievo

Il Chievo torna dalla trasferta di Empoli con un pareggio per 0-0.
 di Paolo Lora Lamia  articolo letto 85 volte
Poche emozioni al Castellani: finisce 0-0 tra Empoli e Chievo

Il Chievo torna a fare punti dopo la sconfitta casalinga contro il Milan nel match giocato oggi al Castellani contro l’Empoli. Martusciello sostituisce l’indisponibile Gilardino con Marilungo, Maran risponde con la coppia d’attacco Meggiorini-Floro Flores e con Rigoni a centrocampo al posto di Radovanovic.

Dopo una prima fase di studio, al sesto minuto il Chievo guadagna una punizione dalla trequarti calciata sul fondo da Birsa. Due minuti più tardi ci prova Floro Flores su punizione, con Skorupski che devia in angolo. Al minuto 12’ capita un’ottima palla a Castro che entra in area ma viene chiuso da Bellusci. Nel primo quarto d’ora le due squadre interpretano in modo diverso il 4-3-1-2 con cui sono state schierate dai rispettivi allenatori: più aggressivo quello clivense, più guardingo quello empolese. La formazione casalinga riesce comunque a guadagnare un corner al minuto 16’, con Hetemaj che manda nuovamente in angolo. L’Empoli sembra aver preso coraggio e guadagna una punizione al minuto 18’, ma Krunic colpisce la barriera clivense. Sul rovesciamento di fronte è il Chievo a guadagnare una punizione dal limite dell’area per un fallo di Bellusci su Hetemaj. Si presenta lo specialista Birsa, ma la sua conclusione viene sporcata dalla barriera e intercettata facilmente da Skorupski. Altra punizione per il Chievo al minuto 22’, sugli sviluppi della quale Gamberini interviene di testa ma il portiere empolese riesce a bloccare prima che la palla entri in porta. Al minuto 28’ sale in cattedra Meggiorini, che stoppa un pallone pervenutogli dalla sinistra da Hetemaj, si gira e calcia sul fondo ma non di molto. Nella parte finale del primo tempo le due squadre sembrano più attente a conservare lo 0-0 piuttosto che a provare a segnare, anche se il Chievo continua a portare un pressing abbastanza alto sui portatori di palla azzurri.  A un minuto dalla fine del primo tempo l’Empoli guadagna una punizione sulla trequarti sinistra, ma non riesce a sfruttarla. Pochi istanti più tardi Laurini deve abbandonare il campo e al suo posto entra Veseli. La prima frazione di gioco termina quindi con il risultato di 0-0.

La ripresa inizia con gli stessi 22 giocatori che hanno terminato il primo tempo. Al minuto 50’ Saponara subisce fallo da Birsa al limite dell’area e guadagna un calcio di punizione. Si incarica del calcio piazzato Pasqual, la cui conclusione viene deviata in corner. Cinque minuti più tardi è Cacciatore a guadagnare una punizione vicino all’area sulla fascia destra: se ne incarica ovviamente Birsa, che serve al limite dell’area Gobbi che calcia al vola ma spedisce sul fondo. Al minuto 59’ Martusciello prova a cambiare qualcosa in avanti inserendo Pucciarelli al posto di Marilungo. Risponde Maran con l’ingresso in campo di Inglese al posto di Floro Flores. Grande occasione per il Chievo al minuto 63’, con Meggiorini che gira di testa sul fondo un pallone pervenutogli in area dalla sinistra. Risponde l’Empoli con una conclusione di Krunic dalla trequarti respinta da Sorrentino. Al minuto 66’ arriva un altro colpo di testa di Meggiorini su suggerimento dalla sinistra di Gobbi che termina alto sopra la traversa. Due minuti più tardi nell’Empoli Tello entra al posto di Krunic. A mezz’ora dalla fine, dopo un’azione gialloblù, la palla capita sulla trequarti a Hetemaj che prova la conclusione mandando il pallone fuori di poco. Al minuto 75’ l’Empoli guadagna un corner che però non sfrutta, riparte il Chievo con Meggiorini che arriva al limite dell’area e calcia ma viene murato da un difensore empolese. A dieci minuti dalla fine avviene un episodio che può incidere sulle sorti del match: Castro interviene su Croce e rimedia il secondo giallo con la conseguente espulsione. Considerata l’inferiorità numerica, Maran decide di coprirsi inserendo Izco al posto di Meggiorini. A quattro minuti dalla fine Pucciarelli serve Saponara al limite dell’area, ma la sua conclusione viene parata comodamente da  Sorrentino. Nel finale l’Empoli prova a sfruttare la superiorità numerica, mentre il Chievo – dove a tre minuti dalla fine Birsa ascia il posto a Radovanovic – ha arretrato di molti metri il baricentro. Nel corso del primo minuto di recupero il Chievo esce dal guscio e guadagna un corner, ma non riesce a sfruttarlo. Alla fine dei tre minuti di recupero il match termina con il risultato di 0-0.

Un buon punto in trasferta per il Chievo considerando come si era messa la partita, mentre l’Empoli continua a non vincere e a non segnare.

Questo il tabellino della gara:

Empoli-Chievo 0-0

Empoli F.C.: Skorupski, Laurini (46’ pt Veseli), Bellusci, Costa, Pasqual, Croce, Mauri, Krunic (23’ st Tello), Saponara, Maccarone, Marilungo (14’ st Pucciarelli).
A disposizione: Pelagotti, Zambelli, Dimarco, Diousse, Maiello, Barba, Pereira, Buchel, Mchedlidze.
Allenatore: Giovanni Martusciello.

A.C. ChievoVerona: Sorrentino, Cacciatore, Gamberini, Dainelli, Gobbi, Rigoni, Castro, Hetemaj, Birsa (43’ st Radovanovic), Floro Flores (16’ st Inglese), Meggiorini (37’ st Izco).
A disposizione: Seculin, Confente, Sardo, Spolli, Frey, De Guzman, Bastien, Pellissier, Parigini.
Allenatore: Rolando Maran.

Arbitro: Sig. Fabio Maresca di Napoli.
Ammoniti: Bellusci, Mauri, Castro, Birsa, Pucciarelli, Rigoni, Gobbi
Espulsi: al 34’ st Castro per doppia ammonizione
Recupero: 1’ e 3’