Pellissier: "Bello dimostrare di non essere finito, mi sento parte del Chievo"

Il capitano del Chievo ha rilasciato un'intervista al Corriere di Verona.
 di Paolo Lora Lamia  articolo letto 232 volte
Fonte: Tuttomercatoweb.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Pellissier: "Bello dimostrare di non essere finito, mi sento parte del Chievo"

Giorni di elogi e di grande felicità per Sergio Pellissier che, domenica contro il Palermo, ha segnato il suo centesimo gol in Serie A (tutti ovviamente con la maglia del Chievo). Il capitano gialloblù ha parlato di tale emozione di molto altro in un'intervista rilasciata al Corriere di Verona: "La cosa più bella è dimostrare a tutti che non sei finito. Io come Del Piero o Totti? Ci accomuna il senso di sentirsi parte di qualcosa, nel mio caso il Chievo. Un terzo della mia vita l'ho passato qui. Ne sono orgoglioso, specialmente in un mondo dove di cambia squadra ogni anno. La convocazione di Lippi? Quella gioia rimarrà per sempre, anche perché l'ho conquistata con le mie forze. Un Chievo senza Campedelli? Non me lo immagino. Lui cederebbe il club solo a qualcuno davvero intenzionato a investire e ovviamente per un'offerta irrinunciabile. La vedo dura che lasci".