Marcolini: "Vogliamo i punti e non solo elogi, il Venezia gioca bene"

Queste le dichiarazioni rilasciate dal tecnico del Chievo michele Marcolini, alla vigilia della sfida contro il Venezia.
13.09.2019 17:35 di Paolo Lora Lamia   Vedi letture
Fonte: TGGialloblu.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Marcolini: "Vogliamo i punti e non solo elogi, il Venezia gioca bene"

Il vero campionato del Chievo comincia domani. Dopo un'estate ricca di difficoltà e cambiamenti, il tecnico clivense Michele Marcolini ha avuto finalmente due settimane per lavorare con la rosa quasi per intero (esclusi in nazionali). Periodo di tempo salutare per migliorare quegli automatismi visti solo a tratti contro Perugia ed Empoli. Due partite che hanno fruttato più elogi che punti, per una tendenza che deve essere invertita a partire dalla sfida contro il Venezia.

Proprio su questo concetto ha insistito molto Marcolini, nella conferenza stampa tenuta oggi in vista del match contro i lagunari: "In queste ultime 2 settimane abbiamo lavorato per migliorare l'organizzazione di gioco, nonché la condizione fisica. Siamo stanchi dei soli elogi, adesso vogliamo fare punti. Mi aspetto una gara intensa contro il Venezia, una compagine che gioca un bel calcio".

Su Obi e Djordjevic, due big in partenza da giugno ma che alla fine sono rimasti: "Joel fino ad ora non l'ho mai utilizzato perché pensavo che potesse essere uno dei primi ad andare via. da parte sua c'è sempre stata piena disponibilità, ha fatto gli stesso lavori degli altri e a mio avviso è stato un bel colpo tenerlo. Stiamo parlando di un giocatore forte, che ha un passato importante ma anchee un buon presente. Viene da una stagione difficile per via di molti problemi fisici, ma come ho detto a lavorato bene e me lo tengo stretto. Sarà il campo a dire quanto giocherà. Filip? Il suo impegno è stato massimo fin dal primo giorno di ritiro. La maglia da titolare se l'è conquistata lavorando sodo ed il gol all'Empoli, per lui è stata un'iniezione di fiducia".