Maran: "Inter avversario che ci dà stimoli, consapevoli di poter far bene"

Le parole di Maran in conferenza stampa.
 di Paolo Lora Lamia  articolo letto 105 volte
Fonte: chievoverona.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Maran: "Inter avversario che ci dà stimoli, consapevoli di poter far bene"

Il tecnico del Chievo Rolando Maran è intervenuto oggi in conferenza stampa in vista della sfida in programma domani a San Siro contro l’Inter. Inizialmente, il tecnico clivense è tornato sull’eliminazione in Coppa Italia per mano del Verona: “Ci tenevamo ad andare avanti e siamo dispiaciuti per il modo in cui siamo usciti, perché sul campo avevamo meritato di vincere. L’epilogo dei rigori può riservare delle brutte sorprese, come poi è successo dopo una partita in cui meritavamo di passare il turno”.

Sul fatto che l’Inter, vincendo domani, scavalcherebbe il Napoli in testa alla classifica: “Dobbiamo fare in modo che ciò che è da stimolo per loro lo diventi anche per noi. Noi comunque abbiamo i nostri di stimoli, cioè proseguire nella nostra serie positiva. Sappiamo che è una partita difficile, contro una squadra che ha grandi motivazioni e che non ha ancora perso. Noi però siamo abituati a superare le difficoltà e quindi ci fare trovare preparati per questo”.

Su quanto può pensare l’effetto San Siro, che dovrebbe essere piano per l’occasione: “Se contasse il numero di tifosi, per noi su certi campi non ci sarebbe possibilità di fare risultato. Ci sarà indubbiamente una bella cornice, ma sarà da stimolo anche per noi. Dobbiamo pensare più alle caratteristiche dell’Inter e al fatto che, quando mettiamo in campo un certo tipo di prestazione, possiamo mettere in difficoltà chiunque”.

Su quanto può pesare l’assenza del centrocampo titolare: “Hetemaj, oltre a Castro e Radovanovic, non sarà convocato e quindi avremo un centrocampo inedito. Sarà un bel banco di prova per chi andrà in campo e sono convinto che ci sarà la voglia di dimostrare che possiamo contare su tutti”.

Sulla crescita del Chievo nelle sfide contro le grandi: “E’ stata una crescita costante in ogni partita. Abbiamo la consapevolezza che quello che mettiamo in campo durante l’allenamento lo riusciamo a portare in partita sempre di più. Ciò ci da quella sfrontatezza per affrontare con la testa giusta anche partite che prevedono difficoltà maggiori”.

Sui miglioramenti dell’Inter in questa stagione: “L’Inter ha trovato un equilibrio grazie al grande lavoro del suo allenatore, che si vede nelle prestazioni e nei risultati. Stanno mettendo in campo prestazioni e risultati con grandissima continuità e quello che si vede maggiormente è che, in poco tempo, Spalletti è riuscito a dare grande compattezza alla squadra”.

Su che gara si aspetta: “Sarà una partita che verrà giocata con grandissima intensità da entrambe le parti, perché noi per dare il meglio dobbiamo sempre tenere alta l’intensità. Il fatto che Inter e Chievo siano due squadre che hanno crossato tanto vedremo che effetto porterà sulla partita”.