Leris: "In campo con rabbia e compattezza, gioco dove vuole il mister"

Le parole del francese a ChievoTv.
14.03.2019 11:35 di Paolo Lora Lamia  articolo letto 111 volte
Fonte: chievoverona.it
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Leris: "In campo con rabbia e compattezza, gioco dove vuole il mister"

L’esterno del Chievo Mehdi Leris, intervistato da ChievoTv, ha parlato inizialmente dello stato d’animo della squadra dopo la sconfitta contro il Milan: “Abbiamo avuto un giorno per riposarci, poi siamo tornati ad allenarci: abbiamo parlato molto con il mister e abbiamo deciso di continuare così. La classifica è difficile e le partite non stanno andando bene, ma noi ci crediamo tutti insieme in vista delle undici gare che mancano alla fine del campionato. Bisognerà fare punti e vincere più parite possibili. Prepariamo una partita alla volta, con rabbia e compattezza. Anche se abbiamo vinto una sola partita, ne abbiamo fatte tante belle pareggiando con squadre importanti. Il potenziale ce l’abbiamo: proveremo a dare qualcosa in più già nel fine settimana contro l’Atalanta”.

Sulla differenza, a livello personale, tra la scorsa stagione e quella in corso: “Lo scorso anno ero contento di essere con la prima squadra. Ho fatto solo 4 presenze ed è stato difficile, ma ho imparato molto e soprattutto dai più esperti che mi hanno dato tanto consigli. Quest’anno ho giocato con tutti e tre i mister che hanno allenato il Chievo e sono felice per questo minutaggio. Peccato che la classifica non ci permetta di lanciare altri giovani come me”.

Sul ruolo che predilige, visto che è stato schierato in tante zone del campo: “Sono disposizione del mister. Ogni volta che vado in campo non importa il ruolo: sto benissimo ovunque, basta avere dei compagni che mi sostengano. Io ascolto e imparo ovunque”.