Il Napoli sbatte sul Chievo: a Verona finisce 0-0

La squadra di Maran ferma la capolista sul pareggio.
 di Paolo Lora Lamia  articolo letto 135 volte
© foto di www.imagephotoagency.it
Il Napoli sbatte sul Chievo: a Verona finisce 0-0

Tra i match i programma questo pomeriggio e validi per la 12^ giornata di Serie A c’era anche Chievo-Napoli. Diverse novità nella formazione gialloblù, con Depaoli ed Hetemaj a completare il terzetto di centrocampo con Radovanovic, Castro spostato sulla trequarti e Birsa nel ruolo di partner di Inglese. Nel Napoli Sepe sostituisce Reina tra i pali, Mario Rui gioca al posto dell’infortunato Ghoulam e Zielinski dà respiro ad Allan.

La prima occasione è di marca azzurra dopo cinque minuti: sugli sviluppi di un corner, Albiol fa una sponda di testa sualla quale interviene Sorrentino con i pugni. Fin dai primi minuti, appare chiaro come sia il Napolia fare la partita, con il Chievo che fa densità a centrocampo per poi provare a ripartire. Anche il Chievo si rende pericoloso sugli sviluppi di un angolo: accade al minuto 18 quando, doopo uan sponda di un compagno, Gamberini da pochi passi spara alto. Pochi istanti dopo, Insigne impegna severamente Sorrentino con una conclusione da fuori area. Al minuto 23’, la squadra di Sarri si rende acora pericolosa con una conclusione di Callejon, su assist di Hamisk che termina di poco sul fondo. Nei minuti successivi, il Chievo non concede troppe situazioni pericolose al Napoli attraverso una fase difensiva praticamente perfetta. La squadra di Maran, inoltre, riesce in un paio di circostanze a portarsi in area avversaria, ma senza rendersi pericolosa. Dopo due minuti di recupero, le due squadre vanno a riposo sul punteggio di 0-0.

Nessun cambio nell’intervallo da parte dei due tecnici. La prima parte della ripresa si sviluppa esattamente come il primo tempo, con il Napoli che prova ad attaccare senza risucire ad essere pericoloso come al solito e il Chievo che si difende ottimamente. Squillo del Chievo al minuto 60’, quando Radovanovic vede Sepe leggermente fuori dai pali e prova a beffarlo con un pallonetto da poco prima del centrocampo e costringe il portiere partenopeo alla deviazione in corner. Subito dopo tale occasione, nella formazione gialloblù Birsa lascia il posto a Meggiorini. Risponde Sarri qualche minuto dopo, con l’ingresso di Maggio al posto di Mario Rui. Al minuto 68’, Jorginho pesca in area Hamsik che, di testa, costringe Sorrentino alla deviazione in corner. Altro cambio per il Napoli al minuto 72’, con Allan che entra al posto di Zielinski. Per l’ultimo quarto d’ora di partita, Maran aggiunge fantasia al suo centrocampo inserendo Bastien al posto di Depaoli, autore di un’ottima prova. Molti errori di precisione nelle azioni offensive del Napoli che, per gli ultimi dieci minuti, può contare sull’apporto di Ounas (entrato al posto di Callejon). A cinque minuti dalla fine, arriva l’ultimo cambio nelle file del Chievo: fuori Inglese (protagonista di una prova di grande sacrificio) e dentro al suo posto Stepinski. Non essendo una gran giorata per il Napoli dal punto di vista delle manovre corali, solo l’invenzione di un singolo può sbloccare la gara: è quello che prova a fare Insigne a un minuto dal novantesimo, con una conclusione a giro deviata da Sorrentino in angolo. E’ l’ultima ocacsione degna di nota e, dopo cinque minuti di recupero, il match termina con il risultato di 0-0.

Il Chievo torna quindi a fare punti dopo le sconfitte contro Milan e Sampdoria, mentre il Napoli non riscatta pienamente la caduta in Champions contro il Manchester City. Questo il tabellino del match:

Chievo-Napoli 0-0

A.C.ChievoVerona: Sorrentino, Cacciatore, Gamberini, Tomovic, Gobbi, Radovanovic, Depaoli (31’st Bastien), Hetemaj, Castro, Birsa (16’st Meggiorini), Inglese (40’st Stepinski). A disposizione: Seculin, Confente, Jaroszynski, Rigoni, Garritano, Gaudino, Bani, Pucciarelli, Pellissier. Allenatore: Rolando Maran.

S.S.C.Napoli: Sepe, Rui (21’st Maggio), Koulibaly, Albiol, Hysaj, Jorginho, Zielinski (27’st Allan), Hamsik, Callejon (34’st Ounas), Insigne, Mertens. A disposizione: Rafael, Reina, Giaccherini, Maksimovic, Chiriches, Rog, Diawara. Allenatore: Maurizio Sarri.

Arbitro: Sig. Davide Massa di Imperia.
Ammoniti: Zielinski, Koulibaly.