Il Chievo non sa più vincere: sconfitto 2-0 a Crotone

Prova deludente dei gialloblù, usciti sconfitti dalla trasferta di Crotone.
 di Paolo Lora Lamia  articolo letto 151 volte
© foto di Carmelo Imbesi/Image Sport
Il Chievo non sa più vincere: sconfitto 2-0 a Crotone

Con una prestazione di grande carattere, il Crotone riesce ad avere la meglio sul Chievo tra le mura amiche. Il tecnico della squadra di casa Nicola decide di confermare lo schieramento che ha pareggiato a Firenze, con il tridente offensivo composto da Stoian, Trotta e Falcinelli. Nel Chievo Castro dopo un turno di squalifica torna a disposizione di Maran, che schiera Birsa a supporto della coppia Inglese-Floro Flores.

Dopo 40 secondi il Crotone conquista il primo corner della partita, sugli sviluppi del quale Rosi va in gol ma l’arbitro annulla per fuorigioco. Al quarto minuto arriva la risposta del Chievo: palla in area sulla destra a Birsa che calcia verso la porta ma Cordaz respinge ottimamente. Al settimo minuto anche i gialloblù guadagnano il primo angolo: dopo una serie di batti e ribatti, Cacciatore ci prova dal limite ma spedisce la palla alta sopra la traversa. Un minuto più tardi Stoian riceve palla sulla sinistra e mette in mezzo per Falcinelli che di testa spedisce sul fondo. Al minuto 17’ Nicola deve effettuare già il primo cambio, con Stoian che abbandona il campo per un problema fisico e al suo posto entra Nalini. A ventesimo il Chievo guadagna un nuovo corner, non sfruttato. Dopo i primi dieci minuti di grande intensità, la due squadre hanno un po rallentato i ritmi, con i gialloblù che stanno cercando di prendere sempre più il comando del gioco, mentre i calabresi si difendono con ordine per poi ripartire. Grande occasione per il Crotone al minuto 25’, con Falcinelli che serve Trotta che impegna severamente Sorrentino. Al minuto 34’ prova a farsi in avanti il Chievo, rendendosi pericoloso in due occasioni: prima Birsa serve Castro anticipato da Cordaz in uscita e poi Floro Flores prova a servire Inglese in area ma l’ex Carpi non arriva sul suggerimento del compagno. Quattro minuti più tardi è sempre Floro Flores a provarci, con Ferrari che devia in corner. Pochi istanti prima Sorrentino aveva respinto di pugno un velenoso cross dalla destra. Molto attivo nel finale del primo tempo Floro Flores che, al quarantesimo, entra in area e prova la conclusione ma manda la palla sul fondo. Quando sta per scadere l’unico minuto di recupero avviene un episodio che può cambiare le sorti del match: Castro commette fallo in area su Mesbah e l’arbitro fischia il calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Trotta e non sbaglia, siglando l’1-0 per il Crotone. Con questo episodio si conclude il primo tempo.

Ad inizio ripresa Maran fa entrare Radovanovic al posto di Rigoni. E’ il Crotone a rendersi pericoloso per primo, con una conclusione di Nalini deviata in corner da Sorrentino. Sugli sviluppi dell’angolo, il portiere clivense compie un doppio miracolo evitando così il 2-0. Al minuto 54’ ci prova Falcinelli, la cui conclusione viene parata facilmente da Sorrentino. Risponde il Chievo con un colpo di testa di Birsa finito alto. Al minuto 59’ ci prova Floro Flores, ma la sua conclusione è centrale per Cordaz. Al minuto 62’ il Crotone usufruisce di una punizione dal limite dell’area, con Barberis che costringe Sorrentino alla deviazione in corner. Pochi istanti più tardi Maran prova a cambiare qualcosa in avanti inserendo Pellissier al posto di Inglese. Anche se con fatica, il Chievo si spinge in avanti e guadagna un corner sugli sviluppi del quale la palla arriva al limite dell’area a Radovanovic che calcia alto. Pochi istanti più tardi castro serve floro flores la cui conclusione viene  bloccata da Cordaz. Ancora Chievo alla conclusione al minuto 70’, con Casstro che serve Birsa che calcia alto. Ultimo cambio per il Chievo al minuto 72’, con Parigini che entra al posto di Floro Flores. A un quarto d’ora dalla fine il Crotone guadagna una punizione dal limite dell’area: se ne incarica Capezzi, con Sorrentino che respinge ottimamente e devia in corner. A dieci minuti dalla fine Nicola manda in campo Sampirisi al posto di Trotta. A tre minuti dalla fine Barberis lascia il posto a Crisetg. Il Chievo si spinge in avanti ma non punge mentre il Crotone, nel corso dei quattro minuti di recupero, sigla il 2-0: Sampirisi ruba palla a Hetemaj vicino all’area clivense sulla destra, arriva sul fondo e mette in mezzo per Falcinelli che a porta vuota non sbaglia. Il match si chiude quindi con la vittoria del Crotone per 2-0.

Primo, storico successo dei calabresi in massima serie che ora tornano a sperare nella salvezza. Prova sottotono da parte del Chievo, che non vince da 4 partite.

Questo il tabellino della gara:

Crotone-Chievo 2-0

Marcatori: 47’ pt Trotta rig., 47’ st Falcinelli

F.C. Crotone: Cordaz, Rosi, Ceccherini, Ferrari, Mesbah, Capezzi, Barberis (43’ st Crisetig), Rohden, Stoian (17’ pt Nalini), Falcinelli, Trotta (35’ st Sampirisi).
A disposizione: Festa, Cojocaru, Claiton, Dussenne, Fazzi, Martella, Nwankwo, Palladino, Tonev.
Allenatore: Davide Nicola.

A.C. ChievoVerona: Sorrentino, Frey, Gamberini, Spolli, Cacciatore, Castro, Rigoni (1’ st Radovanovic), Hetemaj, Birsa, Floro Flores (27’ st Parigini), Inglese (17’ st Pellissier).
A disposizione: Seculin, Confente, Sardo, Gobbi, Dainelli, Costa, Bastien, De Guzman, Izco.
Allenatore: Rolando Maran.

Arbitro: Sig. Luca Pairetto di Nichelino.
Ammoniti: Hetemaj, Rosi, Spolli