Giaccherini e Inglese rimontano il Bologna: il Chievo vede la salvezza

Importantissima vittoria per il Chievo sul campo del Bologna.
13.05.2018 16:55 di Paolo Lora Lamia  articolo letto 588 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Giaccherini e Inglese rimontano il Bologna: il Chievo vede la salvezza

Il Bologna per chiudere nel migliore dei modi la stagione davanti ai propri tifosi, il Chievo per chiudere il discorso salvezza. Felsinei e clivensi si sono affrontate questo pomeriggio al Dall’Ara con questi obiettivi, in un match dal risultato tutt’altro che scontato. Donadoni ritrova Dzemaili a centrocampo e schiera in avanti Destro, spesso in gol contro il Chievo. D’Anna risponde con il 4-3-3, con Giaccherini e Birsa a sostegno di Inglese. Out per squalifica Bani e Radovanovic, al loro posto Dainelli e Rigoni.

Squillo del Bologna al decimo minuto: Pulgar pesca sulla sinistra Masina, cross in mezzo di prima per Verdi che viene anticipato da Dainelli in angolo. Sugli sviluppi del corner, la palla arriva a Masina che prova la conclusione: Hetemaj intercetta il pallone con il braccio e l’arbitro decreta il rigore. Dal dischetto si presenta Verdi, che non sbaglia portando avanti i suoi. Gialloblù già vicini al pareggio al sedicesimo minuto: su punizione battuta da Giaccherini, interviene Dainelli in area ma non riesce ad impensierire Mirante. Partita senza un attimo di riposo dato che, sugli sviluppi di una punizione battuta da Verdi neanche sessanta secondi dopo l’occasione clivense, De Maio sfiora il 2-0 non inquadrando per poco la porta. Rossoblù ancora vicini al 2-0 al minuto 22’: errore in fase di disimpegno di Hetemaj, ne approfitta verdi che serve con un delizioso pallonetto Destro, che si fa parare le conclusione da Sorrentino. Tre minuti dopo, un’azione insistita del Chievo viene conclusa da Castro che, inseritosi in area, manda il pallone a lato della porta bolognese. Gialloblù nuovamente minacciosi qualche istante più tardi, quando De Maio anticipa di un soffio Giaccherini mandando il pallone in corner. Sugli sviluppi dell’angolo, interviene Castro e centra la traversa. Dopo una fase di gioco decisamente favorevole al Chievo, è il Bologna a farsi vedere nuovamente in avanti con Palacio che, servito ad Destro, ci mette troppo a tirare favorendo l’intervento dei difensori avversari. Negli ultimi minuti del primo tempo, i veneti hanno qualche occasione da corner che però non riescono a sfruttare. Le due squadre vanno quindi a riposo con i padroni di casa avanti 1-0.

Il Chievo rientra in campo con il giusto spirito e, al minuto 48’, trova il gol del pareggio: Castro pesca in area Giaccherini che, con uno splendido tiro al volo, trafigge Mirante firmando così l’1-1. Dopo il pareggio subito, Donadoni cambia qualcosa in avanti gettando nella mischia Avenatti al posto di Destro. Gialloblù nuovamente pericolosi al minuto 59’: cross dalla destra di Hetemaj, colpo di testa di Inglese e pallone alzato sopra la tarversa da Mirante. E’ il preludio al gol del vantaggio clivense, che arriva al minuto 60’: lancio dalle retrovie di Gobbi per Inglese, che aggancia il pallone alla grande, si libera di Helander e deposita il pallone in rete. La partita continua ad essere piena di capovolgimenti di fronte: poco dopo il 2-1 del Chievo, sugli sviluppi di un calcio di punizione, De Maio per poco manca il 2-2. Dopo questa occasione, nel Bologna Falletti prende il posto di Dzemaili. Primo cambio nelle file clivense al minuto 69’, con Giaccherini che lascia il posto a Bastien. Ad un quarto d’ora dalla fine il Bologna esaurisce le sostituzioni, con Donsah che rileva Palacio. Il caldo e il grande ritmo del primo tempo si fanno sentire nelle gambe dei giocatori, con il numero di occasioni da gol da entrambe le parti che inevitabilmente è inferiore rispetto alla prima parte del match. Occasionissima per il Bologna al minuto 85’, quando Sorrentino devia sul palo la conclusione di Verdi. Poco prima, l’autore del vantaggio clivense Inglese era stato sostituito da Stepinski. A un minuto dal novantesimo ci prova Falletti, la cui conclusione finisce sull’esterno della rete. Dopo questa occasione, Depaoli esce in preda ai crampi e viene sostituito da Cesar. Dopo cinque minuti di recupero, il match termina con la vittoria del Chievo per 2-1.

Seconda vittoria consecutiva per Lorenzo D’Anna da quando siede sulla panchina clivense: tre punti che portano i veneti ad un passo dalla salvezza. Quarta sconfitta nelle ultime cinque partite per il Bologna, che ha dato battaglia fino alla fine. Questo il tabellino del match:

Bologna-Chievo 2-1

Marcatori: 13’pt Verdi rig., 3’st Giaccherini, 15’st Inglese.

Bologna F.C.: Mirante, Mbaye, De Maio, Helander, Masina; Poli, Pulgar, Dzemaili (17’st Falletti); Verdi, Destro (6’st Avenatti), Palacio (30’st Donsah). A disposizione: Da Costa, Ravaglia, Romagnoli, Torosidis, Nagy, Krafth, Crisetig, Keita, Krejci. Allenatore: Roberto Donadoni.

A.C.ChievoVerona: Sorrentino, Depaoli (45’st Cesar), Dainelli, Tomovic, Gobbi; Castro, Rigoni, Hetemaj; Birsa, Inglese (37’st Stepinski), Giaccherini (23’st Bastien). A disposizione: Seculin, Confente, Gamberini, Jaroszynski, Tanasijevic, Gaudino, Meggiorini, Pucciarelli, Pellissier. Allenatore: Lorenzo D’Anna.

Arbitro: Sig. Pairetto di Nichelino.
Ammoniti: Hetemaj, Dainelli, Helander, Giaccherini, Rigoni