Doppio Higuain: la Juve supera allo Stadium un buon Chievo

La squadra di Allegri ha la meglio sul Chievo per 2-0.
 di Paolo Lora Lamia  articolo letto 114 volte
© foto di www.imagephotoagency.it
Doppio Higuain: la Juve supera allo Stadium un buon Chievo

Ieri è andata in scena Juventus-Chievo, sfida valida per la 31^ giornata di Serie A. 4-2-3-1 per la squadra di Allegri, con Barzagli-Rugani come coppia centrale e Sturaro nell’inedito ruolo di esterno offensivo a sinistra. Maran risponde con il classico 4-3-1-2, scegliendo Pellissier-Meggiorini come coppia d’attacco.

I primi minuti fanno capire che tipo di partita farà il Chievo, alternando momenti di pressing sui portatori di palla bianconeri a fasi nelle quali rimane compatto nella sua metà campo per poi ripartire. Al minuto 16’ arriva la prima occasione per la Juventus, con una conclusione dal limite di Khedira bloccata in due tempi da Seculin. Sul rovesciamento di fronte, Meggiorini non riesce a servire un pallone in mezzo con i giri giusti ai compagni in area. Il match si è acceso dopo un primo quarto d’ora equilibrato e infatti, al minuto 19’, Dybala ci prova a fuori costringendo il portiere clivense a deviare la palla in calcio d’angolo. Sembra che il vantaggio bianconero possa arrivare da un momento all’altro e infatti, al minuto 23’, la formazione casalinga sblocca il match: Dybala scende sulla fascia destra, entra in area e crossa rasoterra un pallone in mezzo per Higuain che, di piatto, non lascia scampo a Seculin. Prova a rispondere il Chievo alla mezz’ora, con un suggerimento dalla destra di Cacciatore spazzato via dalla retroguardia della Juventus. Al minuto 39’ ci prova Birsa da fuori area, ma prende in pieno un giocatore avversario. Quattro minuti più tardi, Dybala pesca Cuadrado in area, che conclude trovando la deviazione di un giocatore clivense in corner. Scampato il pericolo, il Chievo si riversa in avanti con Meggiorini che serve in area Pellissier, ma il numero 31 gialloblù non riesce a concludere verso la porta perché ostacolato da Lichtsteiner. E’ l’ultima emozione del primo tempo, che termina con la Juve avanti 1-0.

La ripresa inizia con un cambio nelle file del Chievo: fuori Gobbi e dentro Izco. L’ex Catania si posizione nel ruolo di terzino destro, con Cacciatore spostato a sinistra. La prima occasione del secondo tempo è per i gialloblù, al minuto 48’: Pellissier riceve palla in area e prova il sinistro, con Buffon che devia in corner. Ancora Chievo al minuto 53’, con un colpo di testa di Meggiorini su assist di Birsa che non impensierisce il numero uno bianconero. Pochi istanti più tardi, Higuain serve Dybala la cui conclusione viene mandata in angolo. Sempre l’argentino ex Palermo, al minuto 55’, viene steso al limite dell’area da Spolli: si incarica della punizione, deviata ancora in corner dalla barriera clivense. Grande occasione per la Juventus al minuto 61’: su lancio dalle retrovie Higuain riceve palla spalle alla porta, si gira in una frazione di secondo e calcia mandando il pallone di poco a lato alla sinistra di Seculin. Il portiere clivense respinge poco dopo un velenoso tiro cross del numero nove juventino, posizionato sul vertice destro dell’area avversaria. Dopo diversi minuti di difficoltà, il Chievo riesce ad orchestrare una ripartenza nella quale il suggerimento di Castro per Meggiorini in area non viene intercettato dal numero 69 clivense. Primo cambio per la Juventus al minuto 66, con Lemina che entra al posto di Cuadrado. Maran risponde gettando nella mischia Inglese al posto di Meggiorini. Sei minuti più tardi, Bonucci entra al posto di Sturaro, con la Juve che passa al 5-3-2. Pochi istanti dopo questa sostituzione, Birsa pesca in area Inglese che, di testa, non riesce ad inquadrare la porta. Alla grande palla gol per il Chievo risponde immediatamente la Juventus, con una conclusione di Dybala che termina di poco sul fondo. Maran effettua poco dopo l’ultima sostituzione che ha a disposizione, facendo entrare De Guzman al posto di Hetemaj. Al minuto 77’ Higuain, trovato da Dybala in mezzo all’area, manca per pochissimo la doppietta. Secondo gol di giornata che arriva comunque sette minuti più tardi: su suggerimento di LIchtsteiner, il Pipita controlla il pallone e sigla il 2-0. A questo punto il Chievo non ha più la forza per trovare una clamorosa rimonta e il match si conclude con l’ennesima vittoria della Juventus nel suo stadio.

I bianconeri arrivano così nel migliore dei modi alla sfida di Champions League contro il Barcellona. Terza sconfitta consecutiva per gli uomini di Maran, che però escono a testa alta dallo Juventus Stadium. Questo il tabellino della gara:

Juventus-Chievo 2-0

Marcatori: 23’ pt Higuain, 38’ st Higuain.

Juventus F.C.: Buffon, Lichtsteiner (39’ st Dani Alves), Barzagli, Rugani, Alex Sandro, Cuadrado (21’ st Lemina), Khedira, Marchisio, Sturaro (27’ st Bonucci), Dybala, Higuain. A disposizione: Neto, Audero, Chiellini, Benatia, Mattiello, Asamoah, Pjanic, Rincon, Mandragora. Allenatore: Massimiliano Allegri.

A.C. ChievoVerona: Seculin, Cacciatore, Spolli, Cesar, Gobbi (1’ st Izco); Castro, Radovanovic, Hetemaj (29’ st De Guzman); Birsa; Meggiorini (21’ st Inglese), Pellissier. A disposizione: Sorrentino, Confente, Frey, Dainelli, Kiyine, Depaoli, Gakpé. Allenatore: Rolando Maran.

Arbitro: Sig. Michael Fabbri di Ravenna.

Ammoniti: Cacciatore, Spolli, Bonucci.