Chievo sconfitto e arrabbiato, Di Carlo: "Chiediamo rispetto"

Il tecnico del Chievo contesta alcune decisioni arbitrali del k.o. contro il Sassuolo.
04.04.2019 23:20 di Paolo Lora Lamia   Vedi letture
Fonte: Tuttomercatoweb.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Chievo sconfitto e arrabbiato, Di Carlo: "Chiediamo rispetto"

Un'altra pesante sconfitta per il Chievo, battuto per 4-0 al Mapei Stadium dal Sassuolo. Come avvenuto in altre circostanze nelle ultime settimane, la formazione gialloblù si sente penalizzata per alcune decisioni arbitrali avverse. Lo ha detto chiaramente il mister Mimmo Di Carlo, ai microfoni di Sky Sport: "Bisogna capire che sul campo ci sono due squadre. Per un po' di partite come facciamo se ci penalizzano in maniera indescrivibile. I ragazzi poi perdono la testa. Non si può arbitrare così, non parlo di Maggioni. Siamo ultimi, abbiamo delle difficoltà. Non esiste, noi dobbiamo giocarci la salvezza. Vai sotto 2-0, è normale che dopo 3-4 partite succede questo. Se fosse una partita non starei a dare alibi ai miei ragazzi. La squadra deve avere coraggio e determinazione. Ma un po' di rispetto, non chiedo altro. Tre punizioni date al Sassuolo non ci sono. Non ci sentiamo tutelati. Speriamo che i ragazzi non si demoralizzino, ma così diventa impossibile. Arriviamo dal Cagliari dove bisogna annullare due gol. Con il Milan non ne parliamo, cosa dobbiamo fare? Spero che qualcuno se ne renda conto, noi abbiamo le nostre colpe ma non fateci innervosire".