Campedelli alza la voce: "Chiedo coesione e spirito di sacrificio al mondo Chievo"

Nota ufficiale del presidente del Chievo dopo le tante critiche dovute all'ingaggio di Ventura.
23.10.2018 16:50 di Paolo Lora Lamia  articolo letto 782 volte
Fonte: chievoverona.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Campedelli alza la voce: "Chiedo coesione e spirito di sacrificio al mondo Chievo"

Il Presidente Luca Campedelli, dopo aver preso atto dei molteplici attacchi mediatici rivolti ingiustamente alla persona di Gian Piero Ventura, si dichiara sconcertato dalle accuse mosse al suo allenatore nelle ultime 48 ore: "Ho chiamato Mister Ventura poco più di una settimana fa, per centrare l'obiettivo della permanenza in Serie A e per far sì che i numerosi giovani calciatori presenti nella rosa della Prima squadra, che non hanno quasi mai giocato nella massima serie o che sin qui hanno totalizzato poche presenze pur avendo prospettive e margini di crescita importanti, riescano a diventare dei veri protagonisti, così come è stato fatto in passato da Ventura con altri esordienti in Serie A in tutti gli anni della sua carriera. Per raggiungere questo duplice obiettivo chiamo a raccolta tutto il mondo Chievo affinché si compatti: coesione, unità d'intenti e spirito di sacrificio da chi lavora, lotta e vive per il ChievoVerona".