Biraghi segna presto, il Chievo si sveglia tardi: gialloblù battuti 1-0 dalla Fiorentina

Il Chievo perde di misura contro la Fiorentina in casa dei viola.
25.02.2018 17:00 di Paolo Lora Lamia  articolo letto 122 volte
© foto di Federico De Luca
Biraghi segna presto, il Chievo si sveglia tardi: gialloblù battuti 1-0 dalla Fiorentina

La Fiorentina per dare una scossa ad una stagione sempre più anonima, il Chievo per dare continuità al successo sul Cagliari: con queste premesse, le due squadre si sono affrontate oggi al Franchi. Pioli torna al 3-5-2, inserendo Falcinelli in attacco come partner di Simeone. Maran deve fare a meno di Birsa e Giaccherini: sulla trequarti schiera Bastien, a supporto della coppia Inglese-Pucciarelli. In difesa Jaroszynski viene preferito a Gobbi per il ruolo di terzino sinistro.

Primo squillo viola al quarto minuto: Veretout spalle alla porta serve sulla sinistra Biraghi, conclusione del terzino deviata in corner da Sorrentino. Due minuti dopo, l’esterno difensivo ex Chievo porta in vantaggio la Fiorentina con un gran sinistro da fuori area. Chievo in grande difficoltà in questa prima fase di gioco e viola ancora pericolosi al decimo: Astori pesca Simenone in area, assist per Falcinelli che calcia alto. I gialloblù di Maran non sono capaci di contenere le numerose azioni offensive viola, non riuscendo quasi mai a superare la metà campo. Con il passare dei minuti, la Fiorentina abbassa il livello di aggressività sui portatori di palla clivensi, non rischiando comunque nulla sul piano difensivo. Quando il Chievo riesce a proporsi in avanti, infatti, le punte non vengono servite con precisione. Al minuto 39’ il Chievo guadagna il primo corner della gara: la palla arriva in area a Pucciarelli che, in torsione, conclude il pallone alto. Risponde subito la Fiorentina, guadagnando a sua volta un corner sugli sviluppi del quale Astori colpisce di testa ma non inquadra la porta. Azione personale di Inglese al minuto 43’, quando il numero 45 del Chievo entra in area dalla sinistra e mette il pallone in mezzo, con la difesa viola che riesce a spazzare via. Poco dopo, Gamberini deve abbandonare il campo per un problema fisica: al suo posto entra Dainelli, ex viola come lui. E’ l’ultima notizia degna di nota nel primo tempo: le due squadre vanno dunque a riposo con la Fiorentina avanti 1-0.

Ad inizio ripresa arriva il secondo cambio per il Chievo, con Meggiorini che prende il posto di un impalpabile Bastien. Il numero 69 va fare compagnia in avanti ad Inglese, con Pucciarelli spostato sulla trequarti. Fiorentina subito aggressiva come nei primi quarantacinque minuti e Chievo, a differenza della prima parte del match, più capace di ripartire. Al minuto 56’ la Fiorentina va in gol con Benassi, ma l’arbitro annulla per fuorigioco. Risponde il Chievo al minuto 61’, con una conclusione dalla distanza di Radovanovic deviata in corner da Sportiello. I gialloblù confermano un miglior atteggiamento rispetto al primo tempo anche nei minuti successivi, dato che si portano più frequentemente a ridosso dell’area avversaria. Al minuto 66’, però, la Fiorentina ha l’occasione per raddoppiare e la manca clamorosamente: al termine di un veloce contropiede, Veretout serve in area Falcinelli che conclude alto sopra la traversa. Al minuto 69’, su cross dalle retrovie, Castro si inserisce in area e colpisce di testa, non riuscendo però ad impensierire Sportiello. Un minuto più tardi, nella Fiorentina Dabo entra al posto di Cristoforo. Dopo un tiro di Jaroszynski murato dalla difesa viola, al minuto 74’ la Fiorentina va ancora vicina al gol, con un colpo di testa di Simeone respinto da Sorrentino. Nella parte finale finale del match i gialloblù si fanno sempre più minacciosi, guadagnando una serie infinita di corner e tenendo una apprensione la retroguardia gigliata. Al minuto 79’, sempre in contropiede, la Fiorentina ha un’altra occasione per il 2-0, con Sorrentino che respinge il tiro di Veretout. Dopo questa occasione, Maran si gioca il tutto per tutto gettando nella mischia Pellissier al posto di Hetemaj. A due minuti dalla fine, un acciaccato Chiesa abbandona il campo e viene sostituito da Gil Dias, mentre Thereau sostituisce Falcinelli. Appena entrato in campo Gil Dias ha l’occasione di segnare, ma Sorrentino respinge la sua conclusione. Dopo cinque minuti di recupero, nel corso dei quali il Chievo ha avuto un paio di occasioni da corner, il match termina con la vittoria della Fiorentina per 1-0.

La squadra di Pioli torna a vincere in casa dopo un lungo periodo (la vittoria casalinga mancava dal 3-0 al Sassuolo di dicembre), mentre il Chievo mastica amaro per essersi svegliato troppo tardi. Questo il tabellino del match:

Fiorentina-Chievo 1-0

Marcatori: 6’pt Biraghi.

ACF Fiorentina: Sportiello, Pezzella, Astori, Vitor Hugo, Biraghi, Cristoforo (25’st Dabo), Benassi, Veretout, Chiesa (43’st Gil Dias), Falcinelli (43’st Thereau), Simeone. A disposizione: Ghidotti, Dragowski, Laurini, Gaspar, Zekhnini, Saponara, Eysseric, Olivera, Lo Faso. Allenatore: Stefano Pioli.

A.C.ChievoVerona: Sorrentino, Cacciatore, Bani, Gamberini (45’pt Dainelli), Jaroszynski; Castro, Radovanovic, Hetemaj (36’st Pellissier), Bastien (1’st Meggiorini); Pucciarelli, Inglese. A disposizione: Seculin, Confente, Tomovic, Cesar, Depaoli, Gobbi, Rigoni, Gaudino, Stepinski. Allenatore: Rolando Maran.

Arbitro: Sig. Rosario Abisso di Palermo.
Ammoniti: Simeone, Meggiorini.