VERSIONE MOBILE
 
 Martedì 17 Gennaio 2017
IL MERCATO ESTIVO È TERMINATO: QUAL È STATO IL MIGLIOR COLPO DEL CHIEVO?
  
  
  
  
  

PRIMO PIANO

Beffa nel finale: Chievo eliminato dalla Coppa Italia

La squadra di Maran cede solo nei minuti finali del match contro la Fiorentina, che accede al turno successivo della manifestazione.
11.01.2017 19:35 di Paolo Lora Lamia  articolo letto 600 volte
© foto di Federico De Luca
Beffa nel finale: Chievo eliminato dalla Coppa Italia

Oggi era in programma Fiorentina-Chievo, match valido per gli ottavi di fiale di Coppa Italia. 4-2-3-1 per la Fiorentina, con Kalinic - che presto potrebbe lasciare la squadra viola - al centro dell’attacco. Maran risponde con il consolidato 4-3-1-2, con De Guzman preferito a Birsa come trequartista dietro alla coppia d’attacco Inglese-Floro Flores. Esordio dal primo minuto in maglia gialloblù per Bastien.

Subito Fiorentina pericolosa al terzo minuto: Bernardeschi avanza sulla fascia sinistra e mette in mezzo per Kalinic, passaggio indietro per Zarate che conclude mandando il pallone di poco sul fondo. I viola ci riprovano al settimo minuto, con una conclusione di De Maio a pochi passi dalla porta che viene deviata in corner. Prima occasione per il Chievo al decimo minuto: Castro recupera un pallone nella sua metà campo e lancia Floro Flores che, solo davanti a Tatarusanu, manda il pallone alto sopra la traversa. Dopo tale occasione, la formazione gialloblù prende coraggio e si presenta in più occasioni nella trequarti avversaria, mente nei primi minuti era stata costretta sulla difensiva dall’intraprendenza della Fiorentina. Al minuto 16’ ci prova nuovamente Floro Flores con una conclusione da fuori area, che però si spegne sul fondo. Ancora Chievo pericoloso al minuto 19’: la palla arriva in area ad Inglese dopo un’errata uscita di Tatarusanu, l’attaccante stoppa il pallone e tira ma non inquadra la porta. Dopo dieci minuti di gioco senza grosse emozioni, la squadra viola torna a farsi pericolosa con un colpo di testa di Bernardeschi che si spegne sul fondo. Nella parte finale del primo tempo, entrambe le squadre non riescono ad orchestrare un’azione offensiva degna di nota, riuscendo a rendersi pericolose solo da corner. A due minuti dalla fine del primo tempo, ci prova Chiesa con una conclusione di sinistro che però non impensierisce Sorrentino. Nel secondo dei due minuti di recupero Radovanovic - già ammonito - stende Tomovic lanciato a rete e riceve il secondo giallo, lasciando la sua squadra in inferiorità numerica. Si incarica di battere il calcio di punizione decretato per tale fallo Bernardeschi, che centra l’incrocio dei pali. Il primo tempo termina dunque con il risultato di 0-0.

La ripresa inizia con un cambio nelle file del Chievo: esce Floro Flores e al suo posto entra Gamberini. La squadra gialloblù passa quindi alla difesa a 5, con De Guzman che arretra a centrocampo e Inglese unica punta. Al minuto 48’ ci prova Vecino da fuori area, costringendo Sorrentino alla deviazione in corner. Pochi istanti più tardi è Bernardeschi a cercare il gol dalla distanza ma, anche in questo caso, il portiere clivense si oppone ottimamente deviando in angolo. La Fiorentina continua a premere, sfiorando poco dopo la rete del vantaggio con Chiesa (la cui conclusione non varca totalmente la linea di porta). Il Chievo sembra aver accusato molto l’inferiorità numerica, restando rintanato nella sua metà campo e non riuscendo più a riproporsi in avanti. Al minuto 60’ ancora un’occasione per la compagine gigliata con Vecino che, sugli sviluppi di un corner, colpisce di testa e manda il pallone alto sopra la traversa. Prima occasione per il Chievo nella ripresa al minuto 68’, quando Bastien ci prova dal limite dell’area e manda il pallone di poco sul fondo alla destra di Tatarusanu. Tre minuti più tardi viene ristabilita la parità numerica: Zarate commette fallo da dietro su Bastien e l’arbitro decide di punirlo con il rosso diretto. Occasione clamorosa per il Chievo al minuto 75’: cross dalla sinistra di Gobbi, colpo di testa di Castro e grande respinta di Tatarusanu, della quale però Inglese non riesce ad approfittare ribadendo in rete. Doppio cambio per la Fiorentina al minuto 78’: Ilicic per Oliveira e Cristoforo al posto di Badelj. Nel Chievo invece Inglese lascia il posto a Meggiorini. Il numero 72 viola prova subito la conclusione al minuto 80’, ma non riesce ad impensierire Sorrentino. Al minuto 82’ arriva il terzo cambio per i gialloblù di Maran, con Birsa che entra al posto di un esausto Castro. Altra occasione per il Chievo a 4 minuti dalla fine, con il nuovo entrato Birsa che serve in area sulla destra Izco il cui passaggio in orizzontale viene intercettato da un difensore viola. Ultimo cambio per la Fiorentina al minuto 90’, con Borja Valero che entra al posto di Chiesa. Pochi istanti prima, Ilicic aveva impegnato severamente su punizione Sorrentino. Al minuto 91’ avviene un episodio destinato ad indirizzare in maniera decisiva il risultato, dato che l’arbitro decreta un rigore in favore della Fiorentina. Dal dischetto si presenta Bernardeschi e non sbaglia portando avanti i suoi. Nei pochi secondi restanti, il Chievo non riesce a trovare un miracoloso pareggio e il match si conclude con la vittoria della Fiorentina per 1-0.

I viola accedono così ai quarti di finale di Coppa Italia, turno nel quale affronteranno il Napoli che ieri ha battuto lo Spezia. Beffa atroce per il Chievo, che comunque ha reagito alla grande sul piano del carattere dopo la brutta sconfitta contro l’Atalanta.

Questo il tabellino della gara:

Fiorentina-Chievo 1-0

Marcatori: 47’ st Bernardeschi rig.

A.C.F. Fiorentina: Tatarusanu, Tomovic, De Maio, Sanchez, Chiesa (45’ st Borja Valero), Badelj (33’ st Cristoforo), Vecino, Olivera (33’ st Ilicic), Zarate, Bernardeschi, Kalinic.
A disposizione: Lezzerini, Satalino, Toledo, Diks, Salcedo, Hagi, Khouma, Milic, Tello.
Allenatore: Paulo Sousa.

A.C. ChievoVerona: Sorrentino, Izco, Spolli, Cesar, Gobbi; Castro (37’ st Birsa), Radovanovic, Bastien; De Guzman; Floro Flores (1’ st Gamberini), Inglese (33’ st Meggiorini).
A disposizione: Bressan, Confente, Dainelli, Frey, Depaoli, Kiyine, Costa, Vignato, Pellissier.
Allenatore: Rolando Maran.

Arbitro: Sig. Domenico Celi di Bari.
Ammoniti: Radovanovic, Castro, Tomovic, Vecino, Badelj, Kalinic, Gobbi, Sorrentino
Espulsi: al 47’ pt Radovanovic per doppia ammonizione. Al 25’ st rosso diretto a Zarate.


Altre notizie - Primo Piano
Altre notizie
 

IL CHIEVO DEVE ANDARE OLTRE I SUOI LIMITI (E OLTRE LE POLEMICHE...)

IL CHIEVO DEVE ANDARE OLTRE I SUOI LIMITI (E OLTRE LE POLEMICHE...)Contro il Torino il Chievo è tornato ad assaporare il gusto amaro della sconfitta dopo la vittoria casalinga contro il Cagliari. Un passo falso arrivato dopo una prestazione buona e dopo una partita nella quale alcuni episodi arbitrali non hanno sorriso alla squadra d...

INTER, ICARDI: "GRANDE GARA FIN DALL'INIZIO, PIOLI STA LAVORANDO BENE"

Inter, Icardi: "Grande gara fin dall'inizio, Pioli sta lavorando bene"Mauro Icardi, attaccante dell’Inter, ha parlato a Sky Sport dopo la vittoria sul Chievo: “Non credo sia...

UFFICIALE: DA SILVA PASSA DAL PERUGIA ALLA LUPA ROMA

Ufficiale: Da Silva passa dal Perugia alla Lupa RomaNuova esperienza per Victor Da Silva, attaccante classe '95 di proprietà del Chievo girato in estate in prestito...

VERONELLO: INIZIA LA SETTIMANA DI CHIEVO-FIORENTINA

Veronello: inizia la settimana di Chievo-FiorentinaPrimo allenamento della settimana per i gialloblù in vista della sfida al Bentegodi alla Fiorentina, sabato prossimo...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 17 Gennaio 2017.
 
Juventus (-1) 45
 
Roma 44
 
Napoli 41
 
Lazio 40
 
Milan (-1) 37
 
Inter 36
 
Atalanta 35
 
Torino 30
 
Fiorentina (-1) 30
 
Cagliari 26
 
Chievo Verona 25
 
Udinese 25
 
Sampdoria 24
 
Genoa 23
 
Bologna (-1) 23
 
Sassuolo 21
 
Empoli 18
 
Palermo 10
 
Crotone (-1) 9
 
Pescara (-1) 9

   Tutto Chievo Verona Norme sulla privacy | Cookie policy   
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI