Barba: "Una vittoria per svoltare, il Torino è in gran forma"

Le parole di Barba in conferenza stampa.
28.02.2019 11:40 di Paolo Lora Lamia  articolo letto 137 volte
Fonte: chievoverona.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Barba: "Una vittoria per svoltare, il Torino è in gran forma"

Serve una scintilla: una vittoria che dia un senso al finale di stagione. Ne è convinto il difensore Federico Barba, intervenuto nella classica conferenza stampa di metà settimana. Queste sono state le sue prime dichiarazioni: “A gennaio sono andati via giocatori importanti, ma sono stato sostituiti da elementi che si sono ambientati subito. Diousse? È appena arrivato, penso possa dare una grande mano. Abbiamo le qualità per fare qualche risultato consecutivo, che è quello che ci è mancato. Ci deve essere un cambio di rotta, a partite dalla sfida contro il Torino”.

Sulla corsa salvezza: “Sono un po’ tutte a rischio, perché di solito nelle ultime giornate chi sta in basso qualche punto in più lo fa. Credo che la quota salvezza possa essere inferiore rispetto agli ultimi anni, ma pensarci in questo momento sarebbe inutile”.

Su cosa sta mancando al Chievo: “Per il momento non ci penso, a fine campionato tireremo le somme. L’unica cosa che possiamo fare è vedere se ci sono degli aspetti che in tutte la partite non vanno e cercare di risolverli, ma non è il momento di parlarne”. 

Sul prossimo avversario in campionato: “Il Toro sta molto bene, non sta subendo gol da diverse giornate. Hanno un’ottima condizione fisica, nell’ultima partita hanno giocato a ritmi altissimi. Anche noi stiamo bene, da dopo la sosta abbiamo recuperato la giusta compattezza. Questo aspetto è determinante, per costruire una manovra per segnare più gol”.

Sul tipo di partita che si aspetta: “Ci saranno momenti in cui il Torino ci farà soffrire, ma anche altri in cui dovremo essere noi a proporci in avanti. Serviranno spirito di sacrificio e voglia di attaccare, perché abbiamo giocatori in grado di far gol”. 

Chiusura sulle differenze tra la fase difensiva di Sarri e quella di Di Carlo: “I concetti sono diversi, sta all’intelligenza di chi gioca adattarsi. Sicuramente le idee del mister funzionano, bisogna credere in quello che viene proposto. Il mister mi sta dando parecchio, sono qui per imparare da compagni e allenatori”.