Primavera, Mandelli: "Raggiunto obiettivo importante, la Roma ha qualità"

Il tecnico della Primavera del Chievo Mandelli ha parlato così in vista della sfida con la Roma valida per le Final Six del campionato Primavera.
06.06.2019 18:50 di Paolo Lora Lamia   Vedi letture
Fonte: chievoverona.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Primavera, Mandelli: "Raggiunto obiettivo importante, la Roma ha qualità"

La Primavera del Chievo è in lotta con le migliori squadre d’Italia. Dopo il sesto posto conquistato in regular season, la squadra gialloblù affronta domani al Ricci di Sassuolo la Roma nei playoff validi per le Final Six del campionato Primavera 1.

Queste le dichiarazioni rilasciate dal tecnico clivense Paolo Mandelli ai microfoni di ChievoTv, in vista della sfida contro i giallorossi: “La qualificazione alle Final Six è una soddisfazione enorme per tanti motivi. Ci siamo riusciti mattone dopo mattone ci siamo riusciti, centrando uno era uno degli obiettivi stagionali nonostante l’inizio difficile. Abbiamo pensato di giocare una gara alla volta nel miglior modo possibile: i ragazzi sono cresciuti, hanno iniziato a macinare gioco ottenendo anche risultati importanti. Arrivare dentro le prime sei dopo un inizio del genere è una grande soddisfazione. Ci tenevo perché è una squadra giovane, con tanti 2001: probabilmente è la più giovane del campionato. Abbiamo avuto il giusto mix tra giovani e giocatori più esperti”.

Sul raggiungimento delle Final Six a discapito di squadre blasonate: “Negli ultimi due anni il livello del campionato si è alzato. Quest’anno in modo particolare: bastava poco per scendere in classifica. Alcune squadre importanti sono addirittura retrocesse, altre non hanno centrato le finali. Un qualcosa che dà ancora più prestigio al nostro risultato”.

Sulla formazione di Alberto De Rossi: “Innanzitutto mi auguro che sia una partita bella e divertente. La Roma è una squadra con grande qualità, dopo di noi è la più giovane rispetto alle altre. Visto che l’Atalanta pagherà l’assenza di 3/4 nazionali, penso che sia la squadra qualitativamente più forte”.
 

Su che partita si aspetta, pensando anche al doppio confronto in campionato: “Sappiamo di incontrare la squadra forte, che vive di momenti importanti durante la partita. Dovremo rimanere sempre concentrati, non pagando quei momenti ed essendo incisivi quando ce lo permetteranno. In campionato sono state due partite belle ed equilibrate, che potevano finire in tutti i modi. Spero che sia così anche a Sassuolo, ovviamente con il risultato favorevole al Chievo”.

Su cosa ha detto ai suoi ragazzi per preparare questa gara: “Siamo a fine stagione, lo stress è stato importante e i ragazzi per arrivare qui hanno dato tanto. Speriamo che queste settimane siano servite per ricompattare il gruppo, nell’ultima fase del campionato molti ragazzi sono saliti in prima squadra”.