Movimento in attacco: due nomi nel mirino della dirigenza

Il Chievo ha ancora da portare a termine diverse operazioni di mercato: serve un attaccante, in ballo in particolare due nomi.
21.08.2019 15:30 di Paolo Lora Lamia   Vedi letture
Fonte: alfredopedulla.com
© foto di Federico Gaetano
Movimento in attacco: due nomi nel mirino della dirigenza

In casa Chievo il ballo delle punte è ancora lontano dalla conclusione. I gialloblù allenato da Michele Marcolini sono ancora un cantiere aperto, con tutti i reparti che devono ancora subire diversi cambiamenti prima della fine del calciomercato estivo. Una zona del campo con più dubbi che certezze è quella offensiva ed è proprio in quel settore che presto potrebbe arrivare un rinforzo. Tra gli obiettivi di mercato gialloblù ci sono Stefano Pettinari, in uscita dal Lecce, e la giovane promessa del Torino Vincenzo Millico.

Negli ultimi giorni, il Chievo ha manifestato un forte interesse per questi due giocatori. Importante per il club gialloblù aggiungere un tassello in avanti, viste le partenze che potrebbero concretizzarsi a breve. Con Stepinski ad un passo dalla Spal, Pucciarelli - tenuto in forte considerazione da Marcolini - con qualche richiesta e Djordjevic fuori dai piani clivensi, l'attacco gialloblù necessita di innesti di spessore per puntare alle posizioni di vertice della prossima Serie B. 

In questo senso, Pettinari e Millico sono più due scommesse che a Verona possono trovare il rilancio o la consacrazione più che due certezze per la categoria. Pettinari viene da una stagione infelice tra Lecce e Crotone, nella quale non ha dato continuità a quanto di buono aveva fatto vedere con la maglia del Pescara (13 gol e 5 assist in 38 partite nel 2017/18). Millico, invece, è senza dubbio uno dei migliori talenti sfornati nella scorsa stagione dal Campionato Primavera. Nonostante abbia già assaggiato la prima squadra del Torino e segnato il suo primo gol in Europa League, la dirigenza granata sta pensando di fargli fare un anno in prestito altrove per giocare con continuità. Chievo in prima fila così come per Pettinari, in attesa di liberarsi di qualche giocatore fuori dal progetto.