Maran: "Rosa più giovane, ma con DNA invariato"

Le parole del tecnico del Chievo ai microfoni di Sky Sport.
 di Paolo Lora Lamia  articolo letto 329 volte
Fonte: Tuttomercatoweb.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Maran: "Rosa più giovane, ma con DNA invariato"

Il tecnico del Chievo Rolando Maran ha parlato ai microfoni di Sky Sport, in vista della stagione che sta per iniziare: "I ragazzi stanno faticando molto, siamo all'inizio della stagione e dobbiamo seguire il programma. Ci conosciamo bene e cercheremo di fare il massimo per arrivare bene all'inizio del campionato. Non abbiamo una rosa giovane ma siamo affidabili dal punto di vista fisico e tecnico, lo scorso anno siamo stati i terzi a correre di più. Non dobbiamo perdere la nostra identità e sacrificarci al massimo per garantire la stessa identità. Il sistema di gioco ha pagato molto nell'ultimo biennio. Quando non abbiamo palla dobbiamo restare uniti e interpretare le partite nel migliore dei modi. La nostra rosa si sta ringiovanendo ma il nostro DNA deve restare invariato, sia sotto l'aspetto tecnico che a livello morale. Lo scorso anno tre o quattro giocatori hanno fatto il loro esordio in Serie A e hanno dimostrato di poter stare con noi. Dobbiamo lavorare bene. Cassano e Pazzini al Verona? Sono due grandi giocatori che faranno bene all'Hellas. C'è una sana rivalità tra noi e loro".