Frey col dente avvelenato: "Trattato male dalla società"

Dichiarazioni inaspettate quelle di Frey, passato ieri al Venezia.
 di Paolo Lora Lamia  articolo letto 1054 volte
Fonte: Novantesimoal.wordpress.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Frey col dente avvelenato: "Trattato male dalla società"

Prime dichiarazioni da giocatore del Venezia per Nicolas Frey, arrivato ieri al club lagunare in prestito dal Chievo. Il francese non ha risparmiato critiche alla sua ex società: “Dopo 10 anni non penso di aver meritato un trattamento simile da parte del Chievo. Non potevo partecipare alle cene della squadra, non potevo allenarmi con i miei compagni, sono stato messo fuori rosa e non potevo nemmeno entrare nello spogliatoio. Negli ultimi mesi ho visto più i magazzinieri che i miei compagni, ieri ho fatto l’ultimo allenamento con la mia ex squadra senza sapere se sarei venuto a Venezia o meno. Quando ho saputo della possibilità ci ho messo poche ore a chiudere la trattativa. Ringrazio il mister Inzaghi con cui ho già parlato. Mi ha chiesto di fare il quinto a destra, è un ruolo che ho già fatto e spero di poter dare una mano ad andare almeno ai playoff. Ritrovo Bentivoglio che è un amico fuori dal campo e con cui ho avuto tre esperienze in comune. A Modena, al Chievo e adesso qui: sembra destino, siamo di nuovo assieme”.