Chievo di nuovo solido, Bani: "Merito di tutti, dobbiamo continuare così"

Il difensore clivense, ai microfoni de Larena.it, è tornato sullo 0-0 contro il Napoli e non solo.
30.11.2018 14:45 di Paolo Lora Lamia  articolo letto 130 volte
Fonte: larena.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Chievo di nuovo solido, Bani: "Merito di tutti, dobbiamo continuare così"

Napoli crocevia importante per la stagione del Chievo. Non solo perchè è arrivato un pareggio nel giorno del ritorno di Domenico Di Carlo sulla panchina clivense ma anche perchè, dopo molte giornate, la squadra non ha subito gol. Per provare a centrare una miracolosa salvezza, i gialloblù devono ritrovare quella solidità difensiva che ha sempre fatto parte del loro DNA. Da questo punto di vista, lo 0-0 del San Paolo è un ottimo punto di partenza.

Ne è convinto il difensore clivense Mattia Bani, intervistato da Larena.it: "Non aver preso gol è già di per sè una cosa importante, ma esserci riusciti a Napoli per noi vuol dire tanto. Tutta la squadra merita un applauso, non solo noi difensori: tutti si sono sacrificati dal primo all'ultimo minuto". Una crescita importante sul piano difensivo, rispetto per esempio al netto 5-1 rimediato al Bentegodi dall'Atalanta: "Quella è stata una partita particolare: avevamo appena cambiato allenatore e intrapreso una strada diversa. Col Napoli invece abbiamo fatto una partita prettamente difensiva, cercando di rimanere corti per poi ripartire".

Un bel risultato non basta, ora serve continuità: "Il difficile arriva adesso, dobbiamo continuare così. Le prossime partire saranno fondamentali, a cominciare da quella di domenica contro una grande come la Lazio". Da parte del difensore clivense non mancano gli elogi a Di Carlo ma, a sorpresa, anche a Gian Piero Ventura: "Sicuramente Di Carlo ci ha dato la tranquillità e la compattezza di cui avevamo bisogno. Parlando di Ventura vado controcorrente: io mi sono trovato molto bene. È arrivato in un momento particolare e, nonostante le difficoltà, ha portato tante cose positive. Mi è dispiaciuto, così come ai miei compagni, come ci siamo lasciati".

Bani è deciso nelle dichiarazioni così come in campo, dove si candida ad essere uno dei leader difensivi del Chievo del presente e non solo. Inevitabile, quindi, una domanda sul suo futuro: "Ho ancora tre/quattro anni di contratto qui: spero di rimanere a lungo in questa famiglia. È chiaro che molto dipenderà dall'esito di questo campionato e dalle intenzioni della società".