Primavera, buio pesto: sconfitta per 2-0 contro la Juventus

Solo sconfitte fino ad ora per la Primavera del Chievo in campionato.
19.10.2018 22:05 di Paolo Lora Lamia  articolo letto 245 volte
Fonte: chievoverona.it
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Primavera, buio pesto: sconfitta per 2-0 contro la Juventus

Termina sul punteggio di due reti a zero per i padroni di casa la 5^ giornata del campionato Primavera 1 TIM tra Juventus e ChievoVerona. La rete che apre le marcature porta la firma di Makoun al 17’ della prima frazione di gara, mentre chiude il match il gol realizzato da Petrelli su calcio di rigore al 42’ del secondo tempo.

Prestazione positiva, nonostante il risultato, per i ragazzi di mister Paolo Mandelli che hanno sfiorato la rete in almeno cinque occasioni. È Musa Juwara l’attaccante più ispirato dei gialloblù che nel primo tempo mette in difficoltà il portiere della Juventus con un paio di conclusioni dalla distanza.

Nella ripresa il ChievoVerona alza il baricentro rendendosi pericoloso e sfiorando il gol del pari con Juwara prima e Rovaglia poi. Con il punteggio di 2-0 i gialloblù possono usufruire di un calcio di rigore grazie all’atterramento in area di Enyan: dal dischetto Massimo Bertagnoli viene ipnotizzato dall’estremo difensore della Juventus che para.

I giovani gialloblù ospiteranno sabato 27 ottobre alle ore 14.30 il Cagliari nella gara valida per la 6^ giornata del campionato Pimavera 1 TIM. Questo il tabellino della gara di oggi:

Juventus-Chievo 2-0

Marcatori: 17’pt Makoun, 42’st Petrelli.

Juventus F.C.: Loria, Bandeira, Anzolin, Francofonte, Pereira Serrao, Capellini, Di Francesco (30’st Meneghini), Makoun (20’st Portanova), Markovic (11’st Petrelli), Nicolussi Caviglia (20’st Leone), Monzialo (30’st Pinelli). A disposizione: Siano, Gozzi, Morrone, Boloca, Fagioli, Penner, Frederiksen. Allenatore: Francesco Baldini.

A.C.ChievoVerona: Caprile, Pavlev, Kaleba, Soragna, Ndreka; Metlika (17’st Karamoko), Rabbas (39’st Amici), Bertagnoli; Liberal (17’st Zuelli), Grubac (17’st Rovaglia), Juwara (45’st Enyan). A disposizione: Bragantini, Raffa, Amoo, Corti, Tuzzo, Rossi, Priore. Allenatore: Paolo Mandelli.

Arbitro: Sig. Di Graci di Como.

Ammoniti: Pereira Serrao, Juwara, Francofonte