I precedenti, stagione 2008/2009: Juventus-Chievo 3-3

Partita decisamente da ricordare, quella pareggiata dal Chievo in casa della Juve nel 2009.
18.01.2019 12:10 di Paolo Lora Lamia   Vedi letture
© foto di Giacomo Morini
I precedenti, stagione 2008/2009: Juventus-Chievo 3-3

Una tripletta per entrare nella storia e tenere vive le speranze salvezza. La stagione 2008/2009 è per il Chievo una delle più sofferte in assoluto in Serie A. La squadra conclude l’anno solare 2008 all’ultimo posto con soli 9 punti: la Serie B sembra quasi una certezza ma, fin dalle prime partite dell’anno nuovo, i gialloblù cominciano la loro rimonta. Una partita chiave in quella controversa annata per i clivensi è stata senza dubbio la trasferta di Torino contro la Juventus, andata in scena il 5 aprile.

I bianconeri arrivano alla sfida forti di ben 5 vittorie consecutive, ma devono fronteggiare un Chievo che nel girone di ritorno sta trovando grande continuità. Tre vittorie nelle ultime quattro gare per i veneti, tra cui spicca il netto 3-0 ai danni della Lazio all’Olimpico. La formazione allenata da Mimmo Di Carlo dimostra di non avere timori reverenziali nei confronti della Juve, tanto che passa in vantaggio al minuto 25’: lancio di Sardo per Pellissier, che supera Buffon e segna a porta sguarnita. La reazione juventina è veemente e il pareggio arriva undici minuti dopo: sugli sviluppi di un corner battuto da Giovinco, Camoranesi serve con un geniale colpo di tacco Chiellini che, con un gran sinistro, piega le mani a Sorrentino. Il primo tempo sembra potersi concludere in parità ma, un minuto prima dell’intervallo, sale ancora in cattedra Pellissier: il capitano clivense sfugge a Mellberg e punisce ancora Buffon con un preciso diagonale di destro. La ripresa è un assedio juventino alla porta gialloblù. Inizialmente la sorta aiuta la squadra di Ranieri, che trova il pareggio grazie ad un’autorete di Yepes. I minuti successivi sono agonici per il Chievo e soprattutto per Sorrentino, che ferma miracolosamente prima Iaquinta e poi Trezeguet. Gli sforzi bianconeri vengono premiato al minuto 79’, quando Iaquinta segna di testa si cross dalla destra di Camoranesi. I giocatori in maglia bianconera sono già pronti a festeggiare una nuova vittoria, ma con il Chievo edizione 2008/2009 non è finita fino al fischio dell’arbitro. La beffa arriva infatti nel corso del primo minuto di recupero: Langella sfonda sulla sinistra e mette in mezzo per Pellissier che, di testa, firma il 3-3.

Una giornata storica per il capitano del Chievo ed un punto importantissimo per la squadra di Di Carlo, che prosegue il suo cammino verso una salvezza miracolosa (arrivata alla penultima giornata dopo lo 0-0 casalingo con il Bologna).