Sorrentino: "Bentegodi fortino, spirito giusto per la salvezza"

Le parole di Sorrentino dopo Chievo-Torino.
 di Paolo Lora Lamia  articolo letto 272 volte
Fonte: TGGialloblu.it
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Sorrentino: "Bentegodi fortino, spirito giusto per la salvezza"

Il portiere del Chievo Stefano Sorrentino ha commentato così il pareggio ottenuto ieri in casa contro il Torino: "Il Bentegodi è sempre stato il nostro fortino. La gara di oggi non era affatto facile per cui di questo 0-0 ne siamo felici. Venivamo dalla sfida di Napoli persa all’ultimo minuto, e l’avversario di questo pomeriggio arrivava da 3 vittorie di fila. Sapevamo che era in salute, ma l’abbiamo fronteggiato bene. L’atteggiamento è stato quello giusto e per raggiungere la salvezza il prima possibile ci vuole questo spirito. All’inizio abbiamo sofferto, ma durante la ripresa abbiamo cambiato registro spostando il baricentro".

Sull'arretramento di Radovanovic in difesa: "E’ un giocatore importante, come lo sono tutti gli altri. E’ vero che Radovanovic è venuto a fare il difensore centrale, ma dopo che siamo rimasti in 10 Inglese ha fatto il centrocampista. Soltanto col sacrificio di tutti potremo raggiungere il nostro obiettivo".

Sugli ultimi minuti della partita: "Mancava poco alla fine e stavamo facendo meglio di loro. Peccato per l’espulsione di Bani. Ora però godiamoci il punto e pensiamo alla Spal. Sarà un incontro importante, anche loro lottano per la salvezza".

Sull'applauso finale dei tifosi: "Quando c’è qualche fischio in meno e qualche applauso in più, il Chievo fa punti".