Ufficiale: ceduto il giovane Musa Juwara al Bologna

Il promettente esterno offensivo classe 2001, cresciuto nella Primavera clivense, si trasferisce al club rossoblù a titolo definitivo.
09.07.2019 01:05 di Paolo Lora Lamia   Vedi letture
Fonte: chievoverona.it
© foto di Federico De Luca
Ufficiale: ceduto il giovane Musa Juwara al Bologna

Giornata importante quella di ieri per il Chievo, sotto tutti i punti di vista. Non solo è cominciato il ritiro precampionato (in programma alla Terme di Comano) per preparare la nuova stagione, ma ci sono state anche delle ufficialità importanti per quanto riguarda la composizione della rosa. A fronte di un movimento in entrata (l'arrivo del giovane attaccante classe '97 del Cagliari Damir Ceter) e di una conferma importante (del difensore Bostjan Cesar, che ha rinnovato fino al 2020), il Chievo ha reso nota anche una cessione.

Il giocatore in questione è uno dei talenti più interessanti tra quelli che si sono messi in mostra nella Primavera del Chievo negli ultimi anni. Si tratta di Musa Juwara, attaccante esterno classe 2001 passato ufficialmente al Bologna. Ecco il comunicato con cui è stata annunciata tale cessione: "L’A.C. ChievoVerona comunica di aver ceduto a titolo definitivo le prestazioni sportive del calciatore Juwara Musa al Bologna FC".

Arrivato nel gennaio del 2018, Juwara ha fatto subito vedere il suo talento segnando 4 gol nelle prime tre gare con la maglia clivense. Il suo bottino a fine stagione è di tutto rispetto: 8 reti e 1 assist in 15 partite. Rendimento che gli vale la conferma nella Primavera gialloblù, nel frattempo passata a Paolo Mandelli. Nella stagione appena terminata si conferma uno dei punti di forza della formazione veneta, totalizzando 29 presenze tra regular season e Final Six e impreziosendo la sua stagione con 5 gol. Un'annata ricca di soddisfazioni per il talento gambiano: dalla chiamata del Torino per il Torneo di Viareggio all'esordio in Serie A contro il Frosinone. Ora per Juwara comincia una nuova avventura, che potrebbe portarlo a calcare con maggiore frequenza i campi della massima serie.