Cessioni in serie per il Chievo: ai saluti Bani e Jaroszynski

Dopo Depaoli e Cacciatore, altri due giocatori lasciano la maglia gialloblù per continuare a giocare nella massima serie.
22.06.2019 00:30 di Paolo Lora Lamia   Vedi letture
Fonte: Tuttomercatoweb.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Cessioni in serie per il Chievo: ai saluti Bani e Jaroszynski

Momento cruciale per il mercato e per la prossima stagione del Chievo, la cui iscrizione al prossimo campionato cadetto non è ancora stata ufficializzata. Per avere la liquidità necessaria da presentare entro lunedì alla Lega Serie B, la società clivense aveva bisogno di portare a termine quanto prima delle operazioni in uscita. La giornata di ieri è stata molto importante in questo senso, con una cessione ufficializzata e altre tre per le quali manca solo l'ufficialità.

Oltre a Fabrizio Cacciatore (ceduto a titolo definitivo al Cagliari) e Fabio Depaoli (ormai da considerare di fatto un giocatore della Sampdoria), per il Chievo ci sono state altre due partenze. I giocatori in questione fanno parte sempre del reparto difensivo: si tratta di Mattia Bani e Pawel Jaroszynski.

Bani, corteggiato con insistenza anche dalla Sampdoria e noi mesi scorsi dal Torino, si trasferisce al Bologna per 2,7 milioni di euro. Jaroszynski invece nella prossima stagione giocherà nel Genoa, club che lo ha acquistato per 4 milioni di euro. Soldi che, sommati ai 4,5 milioni ricavati dalla cessione di Depaoli e al milione e mezzo pagato dal Cagliari per il riscatto di Cacciatore, consentono al Chievo di incassare la considerevole cifra di 13 milioni di euro.

Una boccata d'ossigeno per il presidente Campedelli, bersagliato negli ultimi giorni da diverse fonti d'informazione davano quasi per scontata la mancata iscrizione del Chievo alla prossima Serie B. Lunedì è in programma l'ultima e definitiva scadenza: ultimate - salvo clamorosi colpi di scena - tutte le pratiche, il Chievo potrà programmare con rinnovata serenità la nuova stagione.